Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come vivere la castità in un mondo tanto liberale?

ACTIVITIES
Shutterstock
Condividi

Padre Cido Pereira spiega che la castità è una delle virtù più belle e perché è amata da Dio

Padre Cido Pereira ha una rubrica sul quotidiano O São Paulo, dell’arciocesi brasiliana di San Paolo, in cui risponde a varie domande inviate dai lettori. All’inizio di gennaio ha scritto di un tema in genere poco compreso da molte persone: come vivere la castità?

Ecco la risposta del sacerdote:

La domanda viene da Mônica, del quartiere di Ipiranga. Sorella mia, la castità è una delle virtù più belle. È amata da Dio, perché ci distingue dagli altri animali, aiutandoci a collocare la sessualità al posto adatto.

Dio ha donato all’uomo e alla donna la sessualità umana come servizio all’amore. Essa è piacevole perché porta uomo e donna ad assumere il potere creatore di Dio, generando figli per il mondo e per Dio.

Non possiamo capire quanto la sessualità sia stata deturpata nel corso della storia umana. L’uomo ha trasformato la donna non in una persona, in un essere amato, ma in una cosa, in una sua proprietà, potendo fare di lei e con lei ciò che vuole. La donna è diventata un oggetto di piacere. Quando vendono il proprio corpo, uomini e donne deturpano il progetto divino per l’essere umano.

La virtù della castità fa sì che l’uomo e la donna si guardino con rispetto e che si sentano reciprocamente attratti e legati da un amore senza pari.

La castità è al servizio dell’amore, perché esige dai due un impegno serio per costruire una nuova famiglia e prepararsi a generare la vita, accoglierla e curarla con rispetto.

In una coppia che si prepara al matrimonio, la castità fa sì che i due si custodiscano per essere pienamente l’uno dell’altro dopo la reciproca consacrazione nel sacramento del matrimonio.

È difficile essere casti in un mondo tanto permissivo? Sì, è molto difficile, ma non è impossibile. Basta che l’uomo e la donna dialoghino e guardino al futuro come un progetto d’amore e non come un’avventura passeggera. Proprio per questo, il sesto comadamento – non peccare contro la castità – continuerà ad essere presentato da Dio e dalla Chiesa come una bella sfida che anziché diminuire aumenta l’amore tra uomo e donna.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.