Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 30 Novembre |
Sant'Andrea
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Quali sono le verità immutabili di un rapporto?

shutterstock_1040560213.jpg w=1200

Shutterstock

Canção Nova - pubblicato il 26/01/19

In una relazione, bisogna amare per essere amati

di Márcio Mendes

Ciascuno di noi cerchi di compiacere il prossimo nel bene, per edificarlo
(Romani 15, 2).

Condividere sogni, successi e piccole gioie è una necessità di ogni essere umano, anche voi. Non c’è modo di liberarsene. È una cosa così forte che può portare le persone ad ammalarsi quando non trovano qualcuno con cui potersi aprire. Si tratta di una caratteristica profondamente umana che ci lega con immensa forza a chi ci circonda.

Per questo, il disprezzo provoca tanto dolore e porta tante persone ad abbandonare la casa. È comune sentire una donna dire che ha deciso di porre fine a un rapporto perché si sentiva ignorata, non valorizzata e perfino invisibile per il suo partner. Non disprezzate mai nessuno. Chi inizia con l’indifferenza arriva rapidamente alla negatività, e poi smette di vedere le cose positive fatte dal partner.

I matrimoni felici sono fatti di affetto. Essere trattati con tenerezza è uno dei fattori più importanti perché una persona si senta felice accanto a un’altra. Ed è anche contagioso. Meglio trattiamo le persone, meglio ci tratteranno anche loro.

Amare qualcuno con affetto e tenerezza è dargli qualcosa che non ha prezzo: un posto nel proprio cuore. Significa dargli importanza. E se trattate una persona (marito, moglie, padre, madre, figlio, amico…) come se fosse la più importante del mondo vi amerà.

Ascoltare è più di sentire

Ascoltare significa prestare attenzione a chi ascoltiamo. A volte vogliamo che la persona vada direttamente al punto. Interrompiamo, angosciati, perché vogliamo che l’altro riassuma in tre o quattro parole quello che vorrebbe dirci, ma non è così che funziona. Chi vuole aprirsi deve sapere se verrà ascoltato ricevendo tempo e attenzione. Non c’è niente di più bello che parlare con chi sa ascoltare. Se volete che le persone vi apprezzino, quindi, siate un buon ascoltatore.

Un’operatrice di call center ha accontato al riguardo di una signora che era disposta a darle il numero della carta di credito e accettava che le vendesse qualsiasi prodotto a patto che ascoltasse tutto ciò che aveva bisogno di dire, perché soffriva per il fatto di non avere nessuno che le desse attenzione.

Mogli irritate, mariti insoddisfatti, genitori tristi e figli ribelli in genere vogliono qualcuno che presti attenzione ai loro problemi, ma non trovano sempre qualcuno che li sappia ascoltare. Molte donne, ad esempio, ignorano che gli uomini non amano essere interrotti quando parlano, come i mariti dimenticano che le donne sono più soggettive e meno dirette – valorizzano i dettagli e amano conversare come modo di condividere i sentimenti.

Gran parte delle discussioni di una coppia verrebbe evitata se le donne lasciassero parlare i mariti e questi ultimi le ascoltassero con più attenzione e rispetto. La maggior parte delle volte basterebbe.

Riceverete ciò che seminate moltiplicato

Uno sguardo tenero, un sorriso accogliente, un bacio, un abbraccio affettuoso sono gesti semplici che non costano niente, ma producono risultati miracolosi. Una dimostrazione d’affetto al momento giusto è un vero rimedio quando una persona si sente insicura, stanca, triste o preoccupata per qualcosa. Può essere che tutto quello di cui la persona ha bisogno sia sentirsi amata e sostenuta.

Per riuscire a rapportarsi bene agli altri, si deve trattare ciascuno avendo come regola “Curare tutti con affetto”.

Non pensate che vi esaurirà. È esattamente il contrario. Ciò che fate agli altri tornerà a voi moltiplicato. Non è una spesa, ma un investimento.

Assumete il proposito di fare tutti i giorni per un mese qualcosa che faccia sentire bene le persone, e questo si trasformerà nel vostro modo di agire permanente. Vedrete che le persone inizieranno a trattarvi molto meglio.

Date importanza a una persona e non lo dimenticherà mai

Non c’è nulla che unisca di più i membri di una famiglia delle situazioni difficili in cui si sono dovute aiutare. Un marito non dimenticherà mai che nei momenti di disoccupazione o difficoltà finanziaria la moglie è stata al suo fianco, si è sacrificata e l’ha aiutato. Nulla piace di più a una donna che vedere il marito deciso a sostenerla nelle cose di casa, nella cura dei figli, nei compiti domestici, nella cura della sua salute… Sono atteggiamenti che creano un enorme benessere emotivo.

Ad esempio, di tanto in tanto portare il caffè a letto o lavare i piatti perché la moglie possa rilassarsi un po’, o ancora fare parte dei lavori di casa ha un valore enorme per una donna, perché è un modo in cui il marito dimostra di riconoscere i sacrifici che lei compie ogni giorno per il bene della famiglia. Aiutarla e condividere i compiti è una dimostrazione d’amore a cui una moglie dà grande valore.

Gesù ha insegnato che il segreto per eccellere è abbassarsi. Questo funziona perfettamente in casa. Per guadagnarsi il cuore delle persone, mettetele al primo posto. Fate sì che chi vi sta accanto si senta importante. Se invece vi mettete al primo posto, agendo con arroganza, volendo sempre avere l’ultima parola, cogliendo le migliori opportunità e lasciando le cose peggiori o più difficili agli altri, provocherete tristezza, dolore, risentimento e rabbia, il che è negativo se si vuole che la famiglia abbia pace e viva felice. Ad esempio, ogni volta che vostra moglie cucina un buon pasto offritevi per lavare i piatti. Quando vostro marito aggiusta un rubinetto rotto o vostra madre vi consegna i panni puliti, stirati e profumati, o vostro figlio pulisce per bene il bagno, sorridete, ringraziate e pensate a come ricambiare. Valorizzate le persone che amate. Riconoscete i vostri sforzi. La gentilezza genera gentilezza.

Comprendendo la forza di questi quattro gesti e mettendoli in pratica vi stupirete vedendo come le persone cambieranno atteggiamento nei vostri confronti.

Estratto dal libro Uma maneira del salvar seu lar.

Tags:
rapporti interpersonaliverita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni