Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconStorie
line break icon

L’uomo cresciuto con gli elefanti che diventerà sacerdote

Paul Kioko

Paul Kioko

Opus Dei - pubblicato il 14/12/18

Intervista con un diacono che ha convissuto con cobra e leoni

Il sito dell’Opus Dei ha pubblicato questa settimana un’intervista al diacono Paul Kioko, un uomo cresciuto tra elefanti, rinoceronti, leoni e cobra in Kenya che dopo aver lavorato vari anni come medico verrà ordinato sacerdote a maggio del prossimo anno. Riportiamo la sua sorprendente testimonianza.

Dov’è nato?

Sono nato a Nairobi, la capitale del Kenya, ma ho trascorso tutta la mia infanzia nei vari parchi nazionali del Paese, con i miei genitori e i miei fratelli. Mio padre ha lavorato nel Servizio di Vita Selvaggia del Kenya come responsabile delle guardie forestali.

Qual era il compito di suo padre?

Proteggere e curare la vita selvaggia in quei parchi. La mia infanzia è stata itinerante: vivevamo in ogni parco una media di cinque anni, e poi andavamo in un altro, fino ad aver girato quasi tutto il Paese. Il Parco Nazionale Nakuru, le Montagne Aberdare, il Parco Amboseli, ai piedi del Monte Kilimanjaro, o il Parco Nazionale Tsavo sono state le mie dimore.

Com’è stata la sua infanzia nella savana?

Siamo cresciuti giocando tra gli alberi. Anche se c’era sempre il pericolo di incontrare un leone o un altro animale, quelli che mia madre temeva di più erano gli scorpioni e i cobra, visto che ce ne sono molti. Grazie ai nostri angeli custodi non è accaduto niente di grave.

Ma immagino che abbiate vissuto molte avventure…

Sì, certamente. Ricordo, ad esempio, che una volta un cobra ha sputato il suo veleno negli occhi di uno dei miei fratelli. Siamo corsi con lui all’ospedale e non ha perso la vista. In un’altra occasione, un altro mio fratello si è quasi scontrato con la moto con due leoni nascosti dietro una curva. Fortunatamente in quel momento stavano mangiando un cinghiale che avevano cacciato, e quindi mio fratello si è potuto allontanare sano e salvo.

Com’era la vita familiare in quell’ambiente?

Se durante la settimana ci comportavamo bene mio padre la domenica ci portava in jeep per il parco. La sfida riguardava chi avvistava per primo uno dei Big Five (elefante, rinoceronte, leone, bufalo o leopardo). Quasi sempre vinceva mio padre perché aveva più pazienza per guardare nello stesso punto il tempo necessaro per identificare gli animali che vi erano nascosti.

Sua madre amava quella vita?

Molto, anche se sembrava sempre più interessata agli uccellini – una cosa che noi ragazzi non riuscivamo a capire. Mi spiego: mia madre è cresciuta negli Stati Uniti ed è arrivata in Africa alla fine degli anni Sessanta per insegnare matematica e vedere il mondo. Forse è per questo che amava gli uccelli – come loro, aveva dovuto volare in un altro continente per costruirsi una casa.

Quando abitava in Tanzania ha conosciuto mio padre, che stava terminando la specializzazione nel settore ambientale, e il resto è storia, o Provvidenza divina come direbbe mia nonna.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
africasacerdote

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni