Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Vergine copilota e il famoso Rally dell’Ecuador

RUBEN CUENCA
Condividi

Il segreto di Rubén Cuenca, il grande protagonista della Vuelta Automovilística al Ecuador

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

L’Ecuador è rimasto con la voglia che qualche tappa della Dakar 2019 – prestigiosa corsa di rally che infiamma da qualche anno il Sudamerica – passasse questa volta per il suo territorio, cosa che alla fine non accadrà. Ciò non significa, però, che in questo Paese non si continui a “riscaldare i motori”.

In questi giorni ha luogo la Vuelta Automovilística al Ecuador, un famoso evento che entusiasma gli amanti del rally e vede tra i suoi grandi protagonisti il pilota Rubén Cuenca.

Il prestigioso pilota ha riscosso successo nelle prime tappe, ma non da solo. Cuenca ha infatti un grande segreto: una fervente devozione alla Virgen del Cisne, famosa invocazione mariana del Paese sudamericano.

La Churonita”, come viene chiamata popolarmente, è diventata la sua migliore copilota, e nella sua macchina, una fiammante Mitsubishi, viaggia con un santino che lo accompagna sempre.

Alcuni media ecuadoregni, come La Hora, hanno infatti intitolato “Cuenca avanza con la Churonita”.

Cuenca è molto devoto a Dio e alla Madonna, e non smette mai di ringraziare la gente per il sostegno che gli offre.

“È molto gratificante. Siamo accolti calorosamente anche dalle autorità. Ad esempio, a El Oro hanno organizzato un pranzo per tutte le squadre”.

Guardate la galleria fotografica:

Cuenca non è l’unico ad avere una forte devozione alla Virgen del Cisne, condivisa anche da Luis Valverde, esperto pilota che partecipa alla gara da più di dieci anni e si è affidato alla Madonna all’inizio della competizione.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni