Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un video strepitoso sulla preghiera che il Papa ci chiede di recitare dopo il Rosario

POPE FRANCIS,PRAYER
Condividi

E' il Sub Tuum Praesidium. Bergoglio la recita ogni giorno per omaggiare la Madonna

Per rispondere all’appello di Papa Francesco, sostenerlo nella sua opera e la Chiesa, l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII ha diffuso un video per aiutare a pregare i fedeli. “La chiesa è nella tempesta” si legge mentre scorrono immagini in bianco e nero che mostrano prima una barca in balia delle onde e un particolare della cupola di San Pietro.

Ad accompagnare le immagini, la versione in italiano di Sub Tuum Praesidium, una delle preghiere più amate da Bergoglio (che la recita tutti i giorni) musicata da Daniele Serafini, membro e canzionere dell’associazione fondata da don Oreste Benzi, oggi guidata da Paolo Ramonda (In Terris, 22 ottobre).

Il “Sub tuum praesiudium” è la prima antifona mariana della Chiesa latina (Aleteia, 19 ottobre).

La versione più conosciuta in italiano, recitata da molti cristiani e presente nella vita delle comunità religiose e delle famiglie cattoliche, è quella che si può trovare anche nel breviario, tra le antifone alla Madonna che si recitano dopo la Compieta (o preghiera della notte):

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,

santa Madre di Dio:

non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,

ma liberaci da ogni pericolo,

o Vergine gloriosa e benedetta.

E’ interessante osservare che il nome di Maria

non appare nella preghiera,

ma viene sostituito dai vocativi Madre di Dio e Vergine.

Lei è, semplicemente, “la Madre di Dio”, “la Vergine”.

Tags:
preghiera
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni