Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Non dimenticate il vostro angelo custode prima di andare a dormire!

KAMIENNE ANIOŁY
Condividi

Il Santo Curato d'Ars non ha mai dimenticato gli angeli custodi, “i nostri amici più fedeli”, e ha pensato anche a una breve preghiera da recitare la sera

Le preghiere mattutine e serali possono diventare una routine, ma sono importanti perché danno un senso religioso alla vita quotidiana. Queste preghiere testimoniano che Dio è al centro della nostra esistenza. Anche gli angeli custodi, vincolo vivo tra Lui e gli esseri umani, meritano le loro, perché sono lì giorno e notte per realizzare la missione che Egli ha affidato loro.

Gli angeli custodi “sono i nostri amici più fedeli, perché sono con noi di giorno, di notte, in ogni momento e in ogni luogo”, ha affermato il Curato d’Ars, San Giovanni Maria Vianney (1786-1859), in un’omelia per la loro festa. Dio, “non contento di averci donato il suo unico Figlio, l’oggetto più tenero del suo compiacimento, sacrificandolo alla morte più crudele, e non contento di averci strappati alla tirannia del diavolo, di averci chiamati allo stato glorioso di figli di Dio e scelti come coeredi del suo regno, vuole inviare a ciascuno di noi un angelo del cielo per custodirci ogni giorno della nostra vita. Questo angelo non deve abbandonarci finché non si presenta insieme a noi davanti al tribunale di Gesù Cristo, per rendergli conto di tutto ciò che abbiamo fatto durante la nostra vita”.

Come ci raccomanda questo santo sacerdote, non dimentichiamo di esprimere la nostra gratitudine a questi angeli con il potere dell’intercessione infinita che hanno promesso: “Io sarò il tuo migliore amico, sarò quello che sa tutto di te. Non ti giudicherò mai, perché comprendo i tuoi errori, e non ti condannerò mai”. Dopo la preghiera del mattino, ecco l’ultima breve preghiera della giornata proposta dal santo, dedicata all’angelo custode e da recitare prima di addormentarsi.

“Buona notte, mio angelo custode.
Grazie per esserti preso cura di me in questa giornata.
Offri a Dio tutti i battiti del mio cuore mentre dormo”.

Per sapere tutto sulla gerarchia degli angeli, scorrete la galleria fotografica!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni