Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Oggi l’Opus Dei compie 90 anni: innamorati di Cristo, contemplativi in mezzo al mondo

ST JOSEMARIA ESCRIVA,OPUS DEI
Condividi

La vocazione del fondatore Josè Maria Escrivà de Balaguerre è quella di un innamorato di Cristo che vuole infiammare ogni uomo dello stesso amore

Il 2 ottobre di quest’anno l’Opus Dei compie 90 anni. Un’età veneranda per una persona ma un’età da teenager per un’istituzione che dovrebbe vivere per secoli. Novant’anni fa un sacerdote innamorato di Dio, Josemaría Escrivá, vide ciò che il Signore gli chiedeva. La sua storia è una storia d’amore.

A quasi 16 anni vide d’inverno le orme di un carmelitano scalzo sulla neve: “Si può amare Dio fino a questo punto!” pensò, e seguì quelle orme fino a incontrare quel carmelitano, che gli propose di farsi religioso.

Sentiva però che il Signore gli chiedeva qualcosa di diverso e pensò di entrare in seminario per rendersi disponibile a una chiamata che avvertiva ma che non aveva compreso fino in fondo. Suo padre, che non aveva mai visto piangere, né prima né dopo, si commosse ma non si oppose e il giovane rinunciò al sogno di fare l’architetto e si fece sacerdote. Dopo due anni di sacerdozio arrivò la luce: bisognava aprire i cammini divini della terra, cioè riportare ogni cristiano al fervore richiesto da Gesù, come quello dei primi cristiani. Una profonda vita di pietà, un’intensa formazione cristiana e nello stesso tempo l’impegno nel lavoro, nella famiglia, nella società civile. “Non siate mai uomini o donne di azione lunga e di orazione corta” scriveva nel punto 937 di Cammino. Contemplativi in mezzo al mondo. Finalmente una saldatura fra la vocazione cristiana e la vita civile proposta come normalità non come eccezione.

La sua vita è stata la sua proposta: innamorato di Gesù e di Maria viveva per primo ciò che insegnava. Grande cuore, grande amore e precisione nel lavoro, puntualità e altre virtù umane. Conoscerlo è stata una rivoluzione interiore, una scossa. Ora tocca a noi non deludere le aspettative di Gesù, non distrarsi e deviare. Cor Mariae dulcissimum iter para tutum!!!

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.