Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconChiesa
line break icon

Quanti dei 266 Papi sono stati canonizzati?

ST. PETER'S BASILICA, KEYS

Shutterstock

Larry Peterson - pubblicato il 08/08/18

Ecco alcuni dei Papi canonizzati che si sono distinti nel corso dei secoli per aver protetto ed essere spesso morti in difesa della Chiesa fondata da Cristo.

Papa #2: San Lino (67-76). San Lino è stato preceduto solo da San Pietro. L’incarico venne affidato a Lino sia da San Pietro che da San Paolo, dopo che la Chiesa cristiana era stata istituita a Roma. I doveri e le responsabilità affidati a Lino sono incerti, perché la gerarchia della Chiesa era ancora in fase di istituzione. Si sa che Lino venne martirizzato e che fu sepolto vicino a San Pietro. Il suo nome viene menzionato nel Canone romano. San Paolo menziona Lino anche nella sua Seconda Lettera a Timoteo.

Papa #3: San Cleto (76-90). Papa San Cleto è noto anche come Anacleto. La tradizione dice che Cleto divise Roma in 25 parrocchie e ordinò un certo numero di sacerdoti. Cleto è menzionato anche nel Canone romano. Non ci sono resoconti sul fatto che Cleto sia stato martirizzato, ed è sepolto vicino al suo predecessore, Papa San Lino.

Papa #4: San Clemente I (88-99). Nacque nell’anno 35 e divenne Papa tra l’88 e il 90. Venne consacrato da San Pietro stesso. San Paolo menziona Clemente nei suoi scritti come “collaboratore”, e quindi è ovvio che Clemente era profondamente coinvolto nella formazione della Chiesa delle origini. San Clemente viene definito il primo Padre Apostolico. I Padri Apostolici sono coloro che vissero nel I e nel II secolo, ed erano noti per aver imparato dai Dodici Apostoli originari. San Clemente, avendo conosciuto sia San Pietro che San Paolo, scrisse molto su ciò che avevano detto quei due grandi apostoli. Tra i suoi scritti troviamo l’insegnamento per il quale gli apostoli avevano l’autorità di ordinare nuovi vescovi, gettando così le basi della gerarchia della Chiesa. Clemente venne martirizzato venendo gettato in mare nell’anno 99.

Papa #64: San Gregorio I (590-604), noto anche come San Gregorio Magno. Mentre l’Impero romano declinava, i Papi rifiutarono di disperare. Accettarono che la loro missione fosse convertire i guerrieri pagani e lavorare per costruire una società cristiana pacifica. Nasceva un nuovo ordine sociale.

Orde di barbari conquistarono vari territori mentre l’Impero romano crollava. Il continente era allo sbando. Apparve allora Gregorio I, uomo geniale, di profonda spiritualità e immensa energia che avviò il papato sul corso che avrebbe seguito durante tutto il Medioevo.

Nato in una famiglia agiata a Roma, divenne prefetto della città, ma poi all’improvviso abbandonò il mondo materiale. Spese le sue ricchezze fondando monasteri e trasformò anche la sua nobile casa in un monastero. Condusse una vita di ascetismo e poi, quando gli venne chiesto, assunse il ruolo di inviato papale a Costantinopoli. Quando la Cattedra di Pietro rimase vacante nel 590, la popolazione di Roma esercitò pressioni su Gregorio perché accettasse il ruolo. Lo fece, e prima di morire aveva gettato le basi del cristianesimo medievale.

Papa San Gregorio I è noto come il “Padre dell’Adorazione Cristiana” per via del tempo e delle energie che impiegò nel rivedere l’adorazione romana (il canto gregoriano prende il nome da lui). È Dottore della Chiesa.

Gregorio Magno è patrono dei musicisti, dei cantanti, degli studenti e degli insegnanti.

  • 1
  • 2
Tags:
canonizzazionepapi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni