Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
home iconStile di vita
line break icon

Cos’è l’aspetto coniugale dell’amore?

CMDR Shane/Unsplash | CC0

Orfa Astorga - pubblicato il 07/08/18

Troviamo il suo significato in questa testimonianza di vita arrivata al nostro consultorio

Quando in una pratica mi hanno chiesto il nome del mio coniuge, ho pensato a quanto sia diventato comune usare questa parola neutra anziché “marito” o “moglie”.

Il termine si riferisce all’unione tra un uomo e una donna mediante l’istituzione del matrimonio, e può significare anche “uniti dallo stesso giogo”.

Sono rimasta a meditare sul fatto che entrambi i significati si sono applicati allo sviluppo della mia vita matrimoniale, nella quale posso immaginare me e mio marito mentre tiriamo un carretto su vie sinuose in cui abbiamo fatto delle soste per riposare un po’ e metterci d’accordo sul modo migliore di andare avanti di fronte alle difficoltà, per poi riunirci sotto il giogo e continuare a tirare uniti dall’amore.

Cosa rende coniugale un amore?

Nei primi anni del nostro matrimonio il predominio dell’aspetto sensibile è stato una componente forte e normale, per cui alle prime tensioni e difficoltà della nostra relazione ricorrevamo all’abbraccio intimo per recuperare l’aspetto amoroso della quotidianità. Le nostre differenze reali, però, persistevano senza che le risolvessimo, e hanno iniziato ad aprirsi delle brecce.

Ignoravamo ferite che potevano infettarsi.

È stato dopo una grave crisi (ancora una volta uno dei due ha dovuto chiedere perdono, con l’opportunità di ricominciare con la voglia di dare il meglio di sé) che abbiamo riconosciuto che nessuno dà ciò che non ha e che era molto importante formarci nella realtà del matrimonio e identificare nel modo migliore come eravamo arrivati a questo, con un’idea sbagliata.

Abbiamo quindi assistito a mezzi di formazione al matrimonio in cui abbiamo compreso due aspetti importanti.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni