Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Madre di 5 gemelli rifiuta l’aborto selettivo: “Li amavo già tutti”

Facebook/Reprodução
Condividi

Cosa fareste se aveste 26 anni e già tre figli e il medico vi dicesse “Aspetta 5 bambini”?

Kim Tucci e il marito Vaughn avevano già tre figli, un maschio e due femmine, quando hanno deciso che volevano aggiungere un altro membro alla famiglia – magari un maschietto, per avere la parità.

Kim ha scoperto che il maschietto sarebbe sì arrivato, ma accompagnato da quattro bambine!

Temendo per la salute dei piccoli e di Kim, alla quale era stata diagnosticata l’endometriosi, i medici hanno suggerito di realizzare un aborto selettivo.

“Dopo la prima ecografia mi hanno consigliato di prendere in considerazione il metodo selettivo per dare a due dei bambini migliori possibilità di sopravvivenza. Ho visto un video su questa procedura e ho iniziato a piangere. Non avrei mai potuto farlo! Ero egoista perché non volevo dare a due di loro il 100% di possibilità di sopravvivere? Tutto quello che sapevo è che li amavo già tutti e che ogni battito del loro cuore mi legava ancor di più a loro”, ha riferito Kim sulla sua pagina di Facebook Surprised by Five.

Kim ha quindi rifiutato di abortire anche un solo bambino, e la sua gravidanza è andata avanti. I cinque gemelli sono nati con parto cesareo nel gennaio 2016, con una procedura titanica che ha richiesto un’équipe medica di 50 tra medici e infermieri.

“Il mio corpo ha combattuto la battaglia più dura per mettere al mondo cinque bambini in sicurezza”, ha affermato la mamma, che all’epoca aveva 26 anni. Keith, Penelope, Beatriz, Tiffany e Allison hanno trascorso poco più di due mesi in terapia intensiva neonatale prima di andare a casa.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.