Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

FOTO: Come le preghiere di una madre hanno cambiato un uomo e il mondo intero

DOLAN,ORDINATION,TRENTON
Jeffrey Bruno | Aleteia
Condividi

Rivelazione durante un'ordinazione sacerdotale a Trenton

La luce filtrava attraverso le finestre della piccola stanza adiacente all’ingresso della cattedrale di Santa Maria dell’Assunzione di Trenton (New Jersey, Stati Uniti).

La stanza mostrava un forte contrasto con le alte colonne di marmo della cattedrale e le vetrate luminose che illuminavano lo spazio con la gloria del Vangelo in una danza di colori e luci.

Sabato 3 giugno, la piccola camera era l’ultimo luogo in cui quattro uomini sarebbero rimasti insieme prima di varcare la soglia del santuario e occupare il proprio posto per essere ordinati sacerdoti.

“Qualche ultimo consiglio per questi ragazzi?”, ha chiesto il vescovo David M. O’Connell alla manciata di sacerdoti riuniti nella stanzetta, e con un perfetto equilibrio di saggezza e ingegno sono usciti fuori verità profonde e aneddoti divertenti, spezzando la tensione del momento e sollevando gli animi fino ad arrivare a una gioiosa euforia.

Tra le chiacchiere e le risate, è stato interessante considerare come ciascuno sia arrivato al suo destino dopo aver percorso un cammino lungo e tortuoso di discernimento.

La vocazione alla quale hanno risposto è stata oggetto di discernimento nella preghiera ed è stata alimentata e sostenuta, e il ruolo della “Chiesa domestica”, la famiglia, è stato fondamentale perché finissero per ritrovarsi in quella piccola stanza.

Genitori, nonni e fratelli, tutti hanno contribuito ad aiutare a guidare i giovani perché fossero più aperti e accogliessero liberamente la vocazione che avevano ricevuto.

I padri come modelli di mascolinità virtuosa, di coraggio e forza, dimostrando idealmente una vita che imita quella di Cristo, per quanto possa essere imperfetta…

… e le madri…

Le madri come modelli di forza, sacrificio e devozione, assumendo un ruolo che è sorprendentemente mariano nel suo carattere: dare vita, dare amore e rimanere ai piedi delle “croci” di cui i loro figli soffrono nella vita.

Nel tempo e anche oggi, le storie di donne che pregano per gli uomini e li guidano alla santità potrebbero riempire tutte le biblioteche del mondo.

Per quanto riguarda il sacerdozio, sembrerebbe che la preghiera di una madre sia la fonte di una grazia di un livello che giunge raramente per qualsiasi altro mezzo.

Fate quello che vi dirà” (Giovanni 2, 5)

Come Cristo ha ricevuto la sua umanità da Maria, sembra che un figlio trovi spesso la strada che lo porta a Cristo attraverso il cuore di una madre.

Quando i sacerdoti appena ordinati sono scesi dall’altare per gettarsi tra le braccia accoglienti di familiari e amici, tra gli auguri e le preghiere di ringraziamento, hanno preso posto per concedere le loro prima benedizioni sacerdotali.

Non è stato un caso che ai piedi del tabernacolo, in una cattedrale gremita del centro di Trenton in un assolato sabato mattina, sia accaduto qualcosa che questa verità invisibile ha reso visibile in tutta la sua bellezza e la sua grazia.

Il profondo significato dello sguardo, delle lacrime e dell’abbraccio hanno rivelato una realtà più profonda, che ogni madre dovrebbe conoscere: se le preghiere di una madre possono portare un uomo al sacerdozio, le preghiere di una madre possono cambiare il mondo.

Ogni vocazione sacerdotale viene dal cuore di Dio, ma passa attraverso il cuore di una madre!” – Papa San Pio X

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni