Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quali sono le 21 domande più importanti della vostra vita?

Por 9dream studio
Condividi

Fate attenzione: le domande sono spesso più importanti delle risposte

Vita in generale

Iniziamo con qualche domanda sì/no per valutare come vi sentite. Come con tutte le domande di questo articolo, ho fornito delle risposte nel mio diario. Ho semplicemente scritto una nota. Alcune volte al mese, leggo la nota e guardo le domande, e rispondo aleatoriamente ad alcune ogni volta.

Vi sfido a fare lo stesso, ma se preferite potete anche rispondere a tutto in ordine cronologico.

1. Sono felice?

2. Sono grato?

3. Mi piace il mio lavoro?

4. Mi sento bene?

5. Investo abbastanza tempo nella mia formazione?

Il motivo per il quale queste domande rapide sono importanti è che volete correggere la vostra strategia se rispondete “No” a una qualsiasi di esse.

Spesso siamo infelici, ingrati e ci sentiamo male per molto tempo. Se nella vostra vita c’è qualcosa che non va, riconoscetelo rapidamente e trovate una soluzione.

Queste domande non riguardano solo voi stessi. Quando siete felici e di buonumore potete sollevare chi vi circonda.

È per questo che mi concentro innanzitutto sulla mia felicità. In caso contrario, non potete rendere felici il vostro coniuge, la vostra famiglia o altre persone.

Considerate queste prime cinque domande come una valutazione rapida. Siate onesti. Non dovete colpire nessuno.

Pensate a come vi sentite.

Di recente ho letto un commento di qualcuno che ha detto che le persone che pensano a sé sono egoiste, e che se tutti si comportassero in questo modo avremmo un mondo egoista.

È una prospettiva molto limitata e ignorante.

Se curate voi stessi e vi assicurate di essere felici avrete una buona vita.

Non invidierete gli altri. Sorriderete ogni giorno. E, cosa più importante, avrete risorse e tempo per aiutare gli altri.

Il mondo funziona così. Il successo genera successo. La miseria genera miseria.

Pagine: 1 2 3 4 5

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni