Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 06 Agosto |
Sant'Oswaldo di Northumbria
home iconStile di vita
line break icon

Ciò che si semina nel fidanzamento si raccoglie poi nel matrimonio

COUPLE

Shutterstock

Orfa Astorga - pubblicato il 08/05/18

Sposarsi è un atto pieno di libertà, e si basa soprattutto sulla conoscenza personale

Raccontato da chi ha festeggiato molto innamorato le sue nozze d’oro.

Di recente sono rimasto vedovo dopo poco più di cinquant’anni di matrimonio. Non sono triste ma grato, e non penso di cadere nellanostalgia.

Mia moglie vive in un’altra dimensione con una realtà più bella di quella che i miei sensi apprezzano oggi, e aspetto solo il felice incontro con lei dopo qualche altro breve e dolce anno qui sulla Terra accanto ai miei cari.

Mia nipote, che recentemente si è fidanzata, è venuta a trovarmi in questi giorni, e il suo motto in queste occasioni è “Caffè, biscotti e una bella chiacchierata”.

Fin da bambina ama fare domande: “Nonno, perché questo è così? E perché quest’altro è in quest’altro modo?”

Questa volta mi ha detto molto seriamente: “Nonno, raccontami di quando tu e la nonna eravate fidanzati”. Guardandomi intensamente ha aggiunto: “Come vi siete innamorati, e come avete mantenuto il vostro amore per tanto tempo?”.

Mi chiedeva di parlarle dell’amore vero e positivo, e ho iniziato a dirle che sua nonna ed io avevamo ovviamente dei difetti quando ci siamo conosciuti. Alcuni sono scomparsi col tempo, altri li abbiamo controllati e altri semplicemente sono sempre stati presenti nella nostra vita.

Abbiamo imparato ad amarci con tutti i nostri difetti, e anche attraverso di essi, perché ci hanno richiesto il contrappeso delle virtù dell’altro per sopportarci e aiutarci.

Le ho anche detto che le nostre caratteristiche fisiche, la nostra intelligenza e la nostra volontà si sono indebolite col tempo, ma che il nostro amore ha continuato a gettare radici sempre più profonde.

  • 1
  • 2
Tags:
fidanzamentomatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
DEVIL, 2020, ADVERTISING
Gelsomino Del Guercio
Il potere malefico degli angeli cattivi: fin dove può arrivare il...
4
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
5
CARLO ACUTIS
Violeta Tejera
La prima vetrata che ritrae Carlo Acutis in jeans e scarpe da gin...
6
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
7
DOCTOR
Vanderlei de Lima
La sofferenza è una punizione di Dio?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni