Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

L'Arabia Saudita si contrappone fortemente ai radicali "Fratelli Musulmani"

Ahmed Al-Issa

US Department of Education I CC BY 2.0

Tony Assaf - Aleteia Arabo - pubblicato il 10/04/18

Il ministro dell'Educazione Ahmad Bin Mohammad Al Issa vuole limitare l'influenza della Confraternita in Arabia Saudita

L’Arabia Saudita, sta cercando di limitare al massimo l’influenza dell’associazione dei Fratelli Musulmani in diversi modi. Per questo il ministero dell’educazione saudita ha dichiarato che intende ritirare dalle scuole e le università, i libri di religione che si riferiscono ai fratelli musulmani. Ecco i dettagli della vicenda.

Limitare l’influenza nell’educazione

Il 20 marzo scorso Ahmad Bin Mohammad Al Issa, il Ministro saudita dell’Educazione, ha dichiarato che l’Arabia Saudita cerca “di limitare l’influenza dei Fratelli Musulmani nell’educazione religiosa saudita”. Inoltre, il sito ufficiale del ministero dell’educazione ha menzionato che il principe ereditario saudita Mohammad Bin Salman ha dichiarato in una intervista televisiva col canale statunitense CBS News che l’Arabia Saudita “lavorerà per ridurre questa invasione intellettuale della comunità dei Fratelli Musulmani”.

In questa direzione, ha spiegato il Ministro, che l’influenza della comunità dei Fratelli Musulmani è cominciata negli anni sessanta e settanta del secolo scorso, quando arrivarono nell’Arabia Saudita alcuni responsabili dell’Associazione e così influenzarono l’educazione generale e universitaria: “Perciò il ministero lavorerà per rielaborare i metodi didattici, sviluppare i libri scolastici e ridurre le idee storte”

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
arabia sauditafratelli musulmani
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni