Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconNews
line break icon

Cristiano pakistano picchiato a morte dallo staff di un ospedale

PAKISTANI CHRISTIANS PROTEST

RIZWAN TABASSUM / AFP

J.P. Mauro - pubblicato il 29/03/18

Non è stato fatto alcun tentativo di salvare l'uomo morente

Un cristiano pakistano è morto dopo essere stato picchiato brutalmente dalle guardie e dallo staff di un ospedale di Lahore, nel Punjab.

Sunil Saleem, 26, era andato a trovare la sorella Kiran, incinta e ricoverata. La ragazza doveva essere visitata da una ginecologa, che era al telefono e ha chiesto a un’infermiera di effettuare la visita. I problemi sono iniziati quando Kiran ha insistito per essere visitata dalla dottoressa piuttosto che dall’infermiera.

È scoppiata una discussione tra la famiglia di Kiran e lo staff dell’ospedale. Johnson Saleem, fratello di Kiran, ha riferito all’agenzia Fides che la discussione è degenerata quando la dottoressa ha dato uno schiaffo a Kiran. Quando i suoi fratelli, Sunil, Anil e Shafeeq, hanno protestato, sono stati minacciati dalle guardie di sicurezza.

Si è scatenata una rissa, in cui i fratelli di Kiran sono stati picchiati dalle guardie e da almeno tre medici. Secondo i resoconti, Sunil è stato picchiato per mezz’ora, senza ricevere alcuna cura. Poco dopo è morto. La famiglia Saleem ha presentato una denuncia alla Polizia.

Nasir Saeed, direttore della ONG Center for Legal Aid, Assistance and Settlement, ha parlato con Fides deplorando l’escalation di violenza contro i cristiani e le altre minoranze religiose in Pakistan dicendo che “la brutalità contro il cristiano Sunil non è giustificabile in alcun modo. Troppi continuano ad abusare della legge, a farsi giustizia da soli e a uccidere impunemente persone innocenti. Quando una disputa coinvolge un cristiano, i musulmani si sentono in diritto di compiere violenze intollerabili, sapendo poi di non venire imputati. Questa non è giustizia. È triste constatare che il Pakistan, paese creato con il sostegno delle minoranze religiose, sia diventato un luogo dove le minoranze vivono in costante paura per le loro vite. Il governo del Pakistan non è riuscito a ad assicurare loro protezione. Molti stanno fuggendo dal paese per trovare rifugio in altre nazioni. L’intolleranza contro le minoranze religiose in Pakistan ha raggiunto un livello pericoloso e c’è un’urgente necessità di fermare queste atrocità”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
cristiani perseguitatipakistan
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni