Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 08 Maggio |
Santa Maddalena di Canossa
home iconStorie
line break icon

11 audaci leader religiosi che salvarono gli ebrei durante la II Guerra Mondiale

GETTO WARSZAWSKIE

EAST NEWS

Żydzi w Getcie Warszawskim.

Łukasz Kobeszko - pubblicato il 29/03/18

Padre Stanisław Mazak (1906–1988)

Originario della zona alla frontiera orientale della Polonia, durante la guerra fu parroco a Szczurowice e Łopatyna (ora in Ucraina) e noto apicoltore. Aiutò a salvare più di una dozzina di ebrei offrendo loro un rifugio sicuro nella sua parrocchia e fabbricando per loro certificati di Battesimo. Nel 1984 è stato riconosciuto Giusto tra le Nazioni.

Padre Jan Wolski (1887–1942) e padre Władysław Grobelny (1887–1942)

Rispettivamente parroco e curato di Kobryń (oggi in Bielorussia), durante la guerra aiutarono gli ebrei del ghetto locale fabbricando certificati di Battesimo e organizzando la loro fuga. Furono i r
primi ad essere giustiziati dai nazisti insieme al rabbino durante la liquidazione del ghetto.

Padre Jan Pyzikiewicz (1901–1943)

Originario della regione di Mielec, durante la guerra era parroco di Lipnica Wielka. Organizzò una raccolta di cibo e abiti per gli ebrei del ghetto di Nowy Sącz. Arrestato dalla Gestapo, non si adoperò per essere rilasciato e venne spedito al campo di Auschwitz, dove morì.

Padre Emilian Kowcz (in ucraino Омеля́н Ковч) (1884–1944)

Pastore greco-cattolico della parrocchia di Przemyślany, durante la guerra fu internato nel campo di Majdanek, dove la sua vita fu una testimonianza toccante di aiuto ai cristiani di molte denominazioni e agli ebrei.

Battezzò altri internati, condivideva le sue esigue razioni di cibo con loro e offriva a tutti una parola di consolazione. Chiamato il “parroco di Majdanek”, morì poco prima della liberazione del campo. È stato beatificato nel 2001.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
ebreisacerdotisuore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
3
Annalisa Teggi
Intrappolata in un macchinario tessile: muore Luana, mamma di 22 ...
4
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni