Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 22 Gennaio |
San Vincenzo Pallotti
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco: non essere cristiani parcheggiati

AUDIENCJA GENERALNA

AFP/EAST NEWS

Vatican News - pubblicato il 12/03/18

Il vero cristiano non si ferma alla prima grazia ricevuta, ma va sempre avanti, perché cerca la gioia dello stare con il Signore.

“Se non vedete segni e prodigi, voi non credete”. E’ un rimprovero quello che, nell’odierno brano del Vangelo, Gesù rivolge al funzionario del re che gli va incontro in Galilea per chiedergli di guarire il figlio malato. La gente sapeva che Gesù aveva fatto già tanti miracoli. E Gesù sembra perdere la pazienza perché il prodigio sembra l’unica cosa che conta per loro e, nell’omelia della Messa mattutina a Casa Santa Marta,  Papa Francesco commenta:

Dov’è la vostra fede?”. Vedere un miracolo, un prodigio e dire: ‘Ma, Tu hai la potenza, Tu sei Dio’, sì, è un atto di fede, ma piccolino così. Perché è evidente che quest’uomo ha un potere forte; ma lì incomincia la fede, ma poi deve andare avanti. Dove è il tuo desiderio di Dio? Perché la fede è questo: avere il desiderio di trovare Dio, di incontrarlo, di essere con Lui, di essere felice con Lui..

Il Signore ci invita alla vera gioia

Ma qual è piuttosto il grande miracolo che compie il Signore? La prima lettura tratta dal libro del profeta Isaia, lo spiega, dice Francesco: ‘Ecco, io creo nuovi cieli e nuova terra. Si godrà e si gioirà sempre, di quello che sto per creare’. Il Signore attira il nostro desiderio alla gioia di essere con Lui.

Quando il Signore passa nella nostra vita e fa un miracolo in ognuno di noi, e ognuno di noi sa cosa ha fatto il Signore nella sua vita, lì non finisce tutto: questo è l’invito ad andare avanti, a continuare a camminare, “cercare il volto di Dio”, dice il Salmo; cercare questa gioia.

Tanti i cristiani ‘parcheggiati’ 

Il miracolo è dunque solo l’inizio e il Papa si chiede che cosa penserà Gesù di tanti cristiani che si fermano lì alla prima grazia ricevuta, che non camminano e si comportano come uno che, al ristorante, si sazia con l’antipasto e se ne torna a casa non sapendo che il meglio viene dopo:

Perché ci sono tanti cristiani fermi, che non camminano; cristiani insabbiati nelle cose di ogni giorno – buoni, buoni! – ma non crescono, rimangono piccoli. Cristiani parcheggiati: si parcheggiano. Cristiani ingabbiati che non sanno volare con il sogno a questa cosa bella alla quale il Signore ci chiama.

Il vero cristiano rischia

E’ una domanda che ciascuno di noi può farsi, prosegue Francesco. “Com’è il mio desiderio? (…) Cerco il Signore così? Oppure ho paura, sono mediocre? (…) Qual è la misura del mio desiderio? L’antipasto o tutto il banchetto?”
E conclude: “custodire il proprio desiderio, non sistemarsi troppo, andare un po’ avanti, rischiare. Il vero cristiano rischia, esce dalla sicurezza”.

QUI L’ORIGINALE

Tags:
omelia santa martapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
LIBBY OSGOOD
Sandra Ferrer
Libby Osgood, la scienziata della NASA diventata suora
5
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
6
DON MAURIZIO PRATICIELLO
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello: “Genitore 1 e Genitore 2 mi ricorda le addizioni...
7
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni