Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 03 Agosto |
Sant'Aspreno
home iconStile di vita
line break icon

L’enorme differenza tra prostituzione e “fare l’amore”

COUPLE

Photo by Alejandra Quiroz on Unsplash

Orfa Astorga - pubblicato il 28/02/18

La promiscuità scatena gravi problemi, tra cui “cosificazione” di se stessi, depressione e incapacità di amare davvero

Personalizzare la nostra intimità per viverla all’interno del matrimonio le dà un pieno senso di donazione, ed è per questo che l’amore “non si compra” e “non si fa”… ma si vive.

È il caso che presentiamo.

Quando ero celibe avevo avventure amorose la cui prima intenzione erano quasi sempre i rapporti sessuali, senza altro impegno che un invito a cena, a ballare, a viaggiare, o in più di un caso pagare per i favori sessuali.

In quel modo pensavo di affermare la mia virilità. Ora mi rendo conto che era un’espressione di immaturità affettiva che mi ha portato al libertinaggio e a una profonda infedeltà nei confronti di me stesso, della mia persona.

Questo libertinaggio disturbava le mie facoltà, influendo su tutti gli aspetti. Ero continuamente stanco, stressato e depresso, e non c’era medico che riuscisse a curarmi.

Stavo per sposarmi, e quando mi stavo preparando a quel passo ho chiesto orientamento sentendo che avevo bisogno di un aiuto professionale. Non dimenticherò mai quando in uno dei primi incontri mi è stata fatta un’osservazione dura dopo che riferendomi al mio problema di promiscuità mi ero espresso in questi termini:

“Non capisco perché mi sento così, visto che la vita di un uomo celibe va vissuta con libertà in questo campo”.

La risposta che ho ricevuto è stata questa:

“Succede che quando le persone pensano male finiscano per vivere come pensano, e chi pensa male necessariamente giustificherà il modo in cui vive, in un circolo vizioso che finisce per minare a livello fisico e morale. E questo è il suo caso”.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
prostituzionerapporti affettivisessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
2
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
5
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
6
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
7
Gelsomino Del Guercio
Paolo Palumbo: la Sla non lo piega. Ora è un “eroe” su Facebook (...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni