Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 01 Agosto |
Sant'Ignazio di Loyola
home iconChiesa
line break icon

Devi chiedere qualcosa a Dio? Il Papa insegna in che momento della Messa farlo

Antoine Mekary | ALETEIA | I.Media

Ary Waldir Ramos Díaz - pubblicato il 16/02/18

Nell'udienza generale, il Pontefice ha affermato che una buona omelia è un diritto dei fedeli

Papa Francesco ha insegnato che nel momento di silenzio dopo il Credo e la Preghiera Universale durante la celebrazione della Messa i fedeli possono chiedere a Dio tutto ciò di cui hanno bisogno, ma “le pretese di logiche mondane non decollano verso il Cielo, così come restano inascoltate le richieste autoreferenziali”. Ha anche parlato del “diritto” dei fedeli a ricevere la Parola di Dio “ben letta” e “predicata con fervore”, sottolineando che il sacerdote che non predica con “fervore” manca al “diritto” in questione.

Lo ha affermato mercoledì 14 febbraio in Piazza San Pietro durante l’udienza generale, nel giorno in cui la Chiesa ha dato inizio alla Quaresima, ovvero al periodo di commemorazione dei quaranta giorni che Gesù ha trascorso nel deserto digiunando e pregando.


POPE Audience

Leggi anche:
Papa Francesco: nella preghiera dei fedeli chiediamo, perché “sarà fatto”

“Noi non crediamo”, ha detto riferendosi al potere della preghiera a Messa. “Abbiamo poca fede. Ma se noi avessimo una fede – dice Gesù – come il grano di senape, avremmo ricevuto tutto”.

Il Pontefice ha proseguito il ciclo di catechesi sulla Santa Messa concentrando la sua meditazione sulla Liturgia della Parola: il Credo e la Preghiera Universale.

Chiedete tutto ciò di cui avete bisogno e Dio ve lo concederà

Il Papa ha esortato i fedeli a chiedere a Dio con fede tutto ciò che lo Spirito detta loro dopo la lettura della Parola: “Ricordiamo, infatti, quanto ci ha detto il Signore Gesù: «Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e vi sarà fatto» (Gv 15,7)”.

Ha tuttavia avvertito che “le pretese di logiche mondane non decollano verso il Cielo, così come restano inascoltate le richieste autoreferenziali”.

Francesco ha anche ricordato che la Preghiera Universale, dopo il Credo, “è il momento di chiedere al Signore le cose più forti nella Messa, le cose di cui noi abbiamo bisogno, quello che vogliamo. ‘Vi sarà fatto’; in uno o nell’altro modo ma ‘Vi sarà fatto’”.

“’Tutto è possibile a colui che crede’, ha detto il Signore. Che cosa ha risposto quell’uomo al quale il Signore si è rivolto per dire questa parola – tutto è possibile a quello che crede-? Ha detto: ‘Credo Signore. Aiuta la mia poca fede’”.

  • 1
  • 2
Tags:
liturgiaparola di dio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni