Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

10 santi che hanno vissuto in case piccolissime molto prima che diventasse di moda

web3-tiny-house-tiny-home-cabin-woods-minimalism-small-minimalistic-multipurpose-shutterstock

Shutterstock

padre Michael Rennier - pubblicato il 05/02/18

San Damiano di Molokai

Damiano considerava le piccole case con “optionals” come tetti e mura troppo decadenti, e quindi si costruì una casa eco-friendly al massimo, dormendo sotto un albero di pandano. La sua casa era così piccola che non esisteva nemmeno.

San Benedetto da Norcia

La versione di piccola casa di Benedetto era una grotta, con l’amico Romano che doveva far scendere un cestino per fargli arrivare il cibo. Considerato un sant’uomo, venne costretto a trasferirsi in una sistemazione più ampia come guida di un monastero vicino. Le sue regole erano così rigide che i suoi monaci cercarono di avvelenarlo, e quindi se ne tornò felice nella grotta.

Santa Kateri Tekakwitha

Kateri all’inizio viveva in una capanna, un tipo di abitazione comune tra i Moicani che ospitava un’ampia famiglia estesa. Cercando di ridurre lo spazio a sua disposizione, finì per trasferirsi in una piccola capanna in cui trascorreva felice le sue giornate in mezzo alla natura.

Santa Rosa da Lima

Anche Rosa viveva in una piccola capanna che aveva trasformato in eremo. Come una tipica millennial, la sua casetta era nel cortile sul retro della casa dei genitori.

San Bruno

Bruno è l’apostolo delle piccole abitazioni. Una volta persuase alcuni amici a scappare con lui tra i monti per vivere in un eremo. Lì fondò l’Ordine Certosino, i cui monaci accettano di vivere in eremitaggio.

Se volete ridurre il vostro spazio o state lottando perché dovete vivere in uno più piccolo di quello che vorreste, potreste chiedere a questi santi di darvi una mano.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
modaSanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni