Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Le 5 promesse annunciate dalla Madonna durante le visioni di Pierina De Micheli

BLESSED PIERINA DE MICHELI
Mystics of the Soul
Condividi

Così è nata la devozione alla medaglia con il Volto Santo di Gesù. A cui sarebbero attribuiti numerosi miracoli

Sono attribuiti grazie e miracoli al Volto Santo di Gesù omaggiato in una famosa medaglia. A farla coniare fu la Beata Madre Pierina de Micheli, mistica e veggente appartenente alla Congregazione delle Figlie dell’Immacolata Concezione di Buenos Aires.

Le religiose vivono all’Istituto dello Spirito Santo a ridosso di Testaccio, storico quartiere di Roma. Fu tra questo istituto e la sede milanese della congregazione, che, nella prima del novecento, si sarebbero verificati una serie di fatti soprannaturali che hanno visto come protagonista suor Pierina. La veggente avrebbe dialogato più volte con Gesù e con la Madonna.

In particolare sono cinque le promesse date da Cristo, nel maggio 1938, alla Beata Madre Pierina per tutti coloro che faranno ogni martedì una visita al SS.Sacramento, in riparazione degli oltraggi, che ricevette il Santo Volto di Gesù, durante la Sua Passione:

1 – Saranno fortificati nella fede. 2 – Saranno pronti a difenderla. 3 – Avranno le grazie per superare le difficoltà spirituali interne ed esterne. 4 – Saranno aiutati nei pericoli dell’anima e del corpo. 5 – Avranno una morte serena sotto lo sguardo sorridente del mio Divin Figlio.

Dopo questo incontro con il Signore, la religiosa fece coniare la medaglia speciale con il Volto Santo da venerare e portare con sè, in particolare modo, nei martedì di preghiera al Santissimo.

JESUS MEDAL
Amazon

Il primo bacio

Questa venerazione al Volto Santo, probabilmente, è nata il Venerdì Santo 1902 quando, ancora bambina, Pierina baciò Gesù sul Volto.

Scrive nel diario la beata:

«Avevo dodici anni quando, il Venerdì Santo, attendevo nella mia parrocchia il mio turno di baciare il crocifisso, quando una voce distinta dice: “Nessuno mi dà un bacio d’amore in volto, per riparare il bacio di Giuda?”. Credetti, nella mia innocenza di bimba, che la voce fosse da tutti udita e provavo gran pena vedendo che si continuava il bacio alle piaghe e nessuno pensava a baciarlo in Volto. Te lo do io, Gesù, il bacio d’amore, abbi pazienza e, giunto il momento, Gli stampai un forte bacio in Volto con tutto l’ardore del mio cuore. Ero felice, credendo che Gesù ormai contento non avrebbe più avuto quella pena». Da allora il volto di Gesù fu termine di devozione profonda da parte di Giuseppina. «Da quel giorno», scrive ancora nella lettera, «il primo bacio al crocifisso era al Santo Suo Volto».

“Chi mi contempla, mi consola”

Gesù ritornerà nuovamente a manifestarsi a Madre Pierina nel 1936 nell’adorazione notturna il I° venerdì di Quaresima. La renderà partecipe del suo dolore nel Getsemani dicendole: «Voglio che il mio Volto che riflette le intime pene del mio animo, il dolore e l’amore del mio Cuore, sia più onorato. Chi mi contempla, mi consola».

Susseguirono numerosi inviti da parte di Cristo, inviti che la Madre annotò sempre nel suo diario.

Pagine: 1 2 3

Tags:
mistica
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni