Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 15 Maggio |
Sant'Isidoro
home iconChiesa
line break icon

Qual è la differenza tra un apostolo e un discepolo?

Alexas Fotos | CC0

Philip Kosloski - pubblicato il 18/01/18

Se di primo acchito i termini si possono confondere facilmente, dopo averne imparato la definizione la distinzione è chiara

Nel cristianesimo i termini “apostolo” e “discepolo” sono spesso interscambiabili, ma si riferiscono a realtà diverse.

La parola “apostolo” deriva dal greco “apostello”, “invio, mando”. Nell’Antico Testamento è usata di rado, mentre nel Nuovo si ritrova almeno 80 volte.

Secondo la Catholic Encyclopedia, Gesù potrebbe aver usato originariamente la parola aramaica “seliah”, che descrive “coloro che venivano inviati dai governatori dalla città madre in missione altrove, soprattutto se incaricati di raccogliere il tributo per il servizio del tempio”.

Un apostolo è colui che è “inviato” da Dio a predicare il Vangelo alle Nazioni. Per molti secoli il termine è stato usato quasi esclusivamente per indicare i 12 apostoli inviati nel mondo da Gesù. In modo simile, San Paolo viene spesso nominato “apostolo” per via del mandato divino ricevuto da Cristo.

Da allora, il termine è stato usato a volte per grandi santi che erano “apostoli”, inviati da Dio per una missione specifica. Ad esempio, San Bonifacio è noto come “Apostolo dei Germani” per la sua opera missionaria tra le genti germaniche. Anche se non gli era stato ordinato direttamente da Gesù, ha seguito l’ispirazione divina per diffondere il cristianesimo.

La parola “discepolo”, invece, deriva dal latino “discipulus”, ovvero “studente, allievo”. Come il termine “apostolo”, è usato quasi esclusivamente nel Nuovo Testamento, e denota i tanti “studenti” che circondavano Gesù e imparavano dai suoi insegnamenti.

In questo contesto, un discepolo di Gesù non è necessariamente qualcuno che è “inviato” a predicare il Vangelo al mondo, ma una persona che impara costantemente cosa significhi essere cristiano.

Se di primo acchito i termini si possono confondere facilmente, dopo averne imparato la definizione la distinzione è quindi chiara.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
apostologesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni