Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

#MediaNuns, le suore che evangelizzano attraverso Snapchat

Figlie di San Paolo
Condividi

Le Figlie di San Paolo portano su Snapchat la vita religiosa

Il loro vero nome è Figlie di San Paolo, ma se le seguite sui social media probabilmente le conoscete come #MediaNuns. Queste suore si dedicano a diffondere il Vangelo attraverso i mezzi di comunicazione, e le potete trovare su Twitter, Facebook e Snapchat.

“Voglio dare alla gente un assaggio della vita quotidiana di una #MediaNun”, ha affermato suor Chelsea Bethany (@srchelseabethany), che inserisce fotografie della sua vita in convento, in un’intervista rilasciata a Mashable UK.

“Ho pensato che fosse un bel modo per dare alle persone, soprattutto agli adolescenti, un’idea della vita religiosa”. Dai selfie alle foto di cibo e alle piccole note di incoraggiamento, le sue immagini si concentrano sul trovare gioia nelle piccole cose.

La nostra suor Theresa Aletheia Noble (@pursuedbytruth) aggiunge: “Facciamo quello che secondo noi farebbe San Paolo se fosse qui oggi”. Prima di entrare nelle Figlie di San Paolo non amava i social media e pensava che Snapchat fosse sciocco, ma ora è una suora che si dedica all’evangelizzazione attraverso i mezzi di comunicazione sociale e usa regolarmente Snapchat per illustrare la sua vita quotidiana. “Dio ha sempre l’ultima parola”, scherza.

Anche se alcuni le hanno criticate per il loro uso di Snapchat, le religiose dicono che molta gente è incoraggiata dalla gioia che dimostrano e invia loro richieste di preghiera e ringraziamenti perché ricordano a tutti l’amore di Dio.

Le piccole istantanee della loro vita donata a Dio sono un potente promemoria di come potersi impegnare nella nostra cultura moderna in un modo che renda gloria a Dio.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni