Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Febbraio |
Beata Giuseppina Bakhita
Aleteia logo
Perle dal Web
separateurCreated with Sketch.

Rappresentare i disturbi mentali con un disegno

Shawn Coss

Shawn Coss

Lucandrea Massaro - Aleteia Italia - pubblicato il 09/11/17

L'artista Shawn Coss ci aiuta a capire come si sentono le persone con malattie o fobie gravi con alcuni intensi tratti di pennino

Le malattie mentali spesso sono incomprensibili a chi non ne è affetto o ai loro cari, riuscire a darne una rappresentazione dunque è tutto tranne che semplice, ma l’artista americano Shawn Coss ha avuto il coraggio di mettere su carta la brutalità di situazioni e pensieri spesso incomunicabili, disegnando delle vignette per illustrare una serie di malattie mentali, senza nasconderne minimamente la gravità e la sofferenza che esse causano. Questo percorso artistico rientra nell’Inktober Initiative, un progetto a cui partecipano disegnatori di tutto il mondo. Ciascun artista che segue questa iniziativa ha dovuto impegnarsi, nel mese di ottobre, a fare un disegno al giorno, per poi pubblicarli online con l’hashtag #Inktober (HuffPost).

Anoressia nervosa

Uno dei disturbi alimentari più diffusi. Il corpo asciutto, le ossa spigolose. Il fisico magrissimo è inseguito da un’ombra grassa, che lo perseguita come una nuvola.

View this post on Instagram

A post shared by Shawn Coss (@shawncoss)

Insonnia

Il disturbo di chi non riesce a dormire nonostante il corpo ne abbia bisogno. Una vignetta di una persona con gli occhi secchi, sgranati, che fissano il vuoto, nel panico, stringendo le lenzuola.

Disturbo ossessivo compulsivo

Un disordine psichiatrico caratterizzato da pensieri ricorrenti associati a piccoli rituali da compiere, finalizzati a neutralizzare l’ossessione. “Pulire, pulire pulire”, sono le parole con cui il disegnatore descrive la disperazione di un corpo che si sfrega senza accorgersi di essersi tolto anche la pelle.

Sindrome di Cotard

Una sindrome psichiatrica caratterizzata dalla convinzione di essere morti, dall’idea di aver perso il proprio sangue o gli organi vitali. Lo sguardo immobile di una donna con le braccia staccate dal corpo. Le sue mani si rivoltano conto di lei, le toccano le spalle.

Disturbo bipolare

Consiste nell’alternanza fra le due condizioni contro-polari dell’attività psichica. Non ci sono parole: da un corpo nasce un altro corpo. Gli rimane attaccato e si ribella. Non guardano nella stessa direzione.

Disturbo dipendente di personalità

Creare nuovi legami e necessità di rendersi indispensabili per gli altri. Questo disturbo della personalità culmina nella paura dell’abbandono. Nella vignetta ci sono due corpi che si uniscono, uno grava sull’altro. La carezza della mano è come un peso angosciante sulle spalle.

Disturbo depressivo maggiore

Questa condizione comporta la perdita di interesse e di autostima. Questa malattia compromette sia la sfera affettiva sia la sfera cognitiva. Un corpo privato del suo aspetto rimane impantanato nelle sabbie mobili, in cui si perde.

Fobia sociale

E’ il terrore di trovarsi in una situazione sociale e del conseguente giudizio che potrebbe derivarne. Un corpo nudo si tiene stretto e si nasconde, lo sguardo verso tante mani che lo attaccano e cercano di prenderlo. Le braccia lo stringono, ma nello stesso tempo lo legano.

Autismo

E’un disturbo del neurosviluppo, che compromette l’interazione sociale e la comunicazione. L’autismo causa comportamenti ripetitivi. L’uomo nel disegno si aggrappa con le unghie al pavimento: non può comunicare con il mondo, la sua bocca non è al suo posto. La testa parla ma nella direzione sbagliata. Con l’inversione della posizione della bocca l’artista ha espresso tutta la solitudine e l’incomunicabilità che caratterizzano questa malattia.

Tags:
fumettimalattie mentali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.