Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconStorie
line break icon

Non riuscivo a rimanere incinta, e Maria nel dolore mi ha mandato un regalo

Archivio familiare

Clara Gómez Centurión insieme al marito Francisco e al loro bambino Federico

Cecilia Zinicola - pubblicato il 12/10/17

Ho abbracciato il mio dolore

La Napro mi ha aiutato a entrare a contatto con il mio corpo, che in fondo era quello che mi faceva più male perché non funzionava. La Napro mi ha aiutata a processare il dolore, con il corpo, la mente e l’anima.

Quando si ha un problema corporeo, la prima reazione è evitarlo perché si pensa: “Perché devo prestare attenzione a quello che mi sta provocando un problema? Meglio guardare dall’altra parte”.

Abbracciare quel dolore nel luogo in cui fa più male è la via migliore che ci insegna. È in quella situazione critica che se si sta attente si può trarre il bene e il male. Come coppia abbiamo imparato moltissimo, anche nel dolore. Alla fine il bilancio è positivo.

L’aspetto umano che apporta la Napro alla coppia ci ha aiutate a passare per tutte le dimensioni della nostra persona. Non era una cosa solo mia, ma di entrambi, e questo ti unisce alla persona con cui hai scelto di condividere il resto della tua vita, con o senza figli”.

Ho iniziato a recitare il Rosario

“Avevo cominciato la Napro e il 27 ottobre ho conosciuto Immaculé Ilibagiza, una sopravvissuta al genocidio del Ruanda del 1994. Con grande fede mi ha parlato del Rosario dei 7 dolori della Vergine Maria. Mi ha detto di recitarlo tutti i giorni e che Maria mi avrebbe inviato un regalo.

Non mi era mai piaciuto recitare il Rosario, e non sapevo neanche come farlo. Sono andata su Internet per cercare come si recitava e mi sono seduta a pregare tutti i giorni con la convinzione che mi aveva trasmesso Immaculé. Non importava se arrivavo tardi o ero molto stanca. Lo recitavo comunque.

Esattamente un mese dopo, il 27 novembre, mi sono resa conto che ero incinta e il 27 luglio è nato mio figlio Federico.

Ero sposata da quattro anni, cercavo un bambino da tre ed ero incinta dopo aver recitato il Rosario per un mese dopo aver fatto una scelta naturale.

Contare su un’opzione medica che preserva l’umanità e non è invasiva, in cui ci si sente accompagnati dalla qualità umana dei professionisti, compiere un cammino di crescita attraversando il dolore con Maria e l’apporto della fede hanno rappresentato la combinazione della nostra esperienza come famiglia, per la quale oggi ci sentiamo profondamente grati”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
mariamaternitàsanto rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni