Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

La croce pettorale di Papa Francesco è massonica?

L'Osservatore Romano / AFP
Condividi
Commenta

Tra miti e false notizie...

“La croce pettorale del Papa è massonica o ha simboli non cristiani?”, ha scritto un lettore allarmato dalle notizie che arrivano attraverso le reti sociali da fonti varie e imprecise.

La croce pettorale di Papa Francesco evoca semplicemente i simboli più cristiani che possano esserci: lo Spirito Santo, rappresentato dalla colomba, la pecora smarrita e l’immagine del Buon Pastore che ricorda Gesù.

Dopo il conclave nella Cappella Sistina, il nuovo Papa venuto dal sud del mondo si è rivolto ai cardinali che lo hanno applaudito in piedi e si è inginocchiato davanti a uno di loro malato e in sedia a rotelle.

Nella Sala delle Lacrime non ci sono state lacrime, ma allegria e molta calma, come ha raccontato in seguito il 266° Successore di Pietro. Il nuovo pastore della Chiesa universale è uscito vestito di bianco e non ha voluto la croce d’oro del pettorale come da tradizione. La croce non aveva incastonata alcuna pietra preziosa. Bergoglio ha preferito portare al petto una croce che lo accompagna fin dalla sua ordinazione episcopale (27 giugno 1992), celebrata nella cattedrale metropolitana di Buenos Aires.

Da quel momento lo accompagna il motto Miserando atque eligendo, il cui significato si riferisce a Gesù che ha avuto misericordia di Matteo, peccatore che è stato chiamato ad essere discepolo del Signore. Matteo raccoglieva le imposte per l’Impero romano ed era odiato dal suo popolo per via del danno provocato.

Antoine Mekary / Aleteia
Papa Francesco durante la sua udienza generale settimanale il 24 febbraio 2016 in Vaticano.

La colomba

In primo luogo si nota la colomba nella parte superiore della croce pettorale. Lo Spirito Santo è uno dei simboli più forti dell’iconografia cristiana. Il Catechismo della Chiesa Cattolica spiega infatti che senza lo Spirito Santo non si può capire Gesù.

Egli viene nel nostro cuore perché possiamo conoscere Dio, sostiene. Lo Spirito scende su Gesù sotto forma di colomba (nel Giordano), e nel Diluvio universale appare come simbolo della riconciliazione dell’uomo con Dio.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni