Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 06 Maggio |
San Domenico Savio
home iconChiesa
line break icon

La croce pettorale di Papa Francesco è massonica?

L'Osservatore Romano / AFP

Ary Waldir Ramos Díaz - Aleteia Spagnolo - pubblicato il 04/10/17

Tra miti e false notizie...

“La croce pettorale del Papa è massonica o ha simboli non cristiani?”, ha scritto un lettore allarmato dalle notizie che arrivano attraverso le reti sociali da fonti varie e imprecise.

La croce pettorale di Papa Francesco evoca semplicemente i simboli più cristiani che possano esserci: lo Spirito Santo, rappresentato dalla colomba, la pecora smarrita e l’immagine del Buon Pastore che ricorda Gesù.

Dopo il conclave nella Cappella Sistina, il nuovo Papa venuto dal sud del mondo si è rivolto ai cardinali che lo hanno applaudito in piedi e si è inginocchiato davanti a uno di loro malato e in sedia a rotelle.

Nella Sala delle Lacrime non ci sono state lacrime, ma allegria e molta calma, come ha raccontato in seguito il 266° Successore di Pietro. Il nuovo pastore della Chiesa universale è uscito vestito di bianco e non ha voluto la croce d’oro del pettorale come da tradizione. La croce non aveva incastonata alcuna pietra preziosa. Bergoglio ha preferito portare al petto una croce che lo accompagna fin dalla sua ordinazione episcopale (27 giugno 1992), celebrata nella cattedrale metropolitana di Buenos Aires.

Da quel momento lo accompagna il motto Miserando atque eligendo, il cui significato si riferisce a Gesù che ha avuto misericordia di Matteo, peccatore che è stato chiamato ad essere discepolo del Signore. Matteo raccoglieva le imposte per l’Impero romano ed era odiato dal suo popolo per via del danno provocato.

Antoine Mekary / Aleteia
Papa Francesco durante la sua udienza generale settimanale il 24 febbraio 2016 in Vaticano.

La colomba

In primo luogo si nota la colomba nella parte superiore della croce pettorale. Lo Spirito Santo è uno dei simboli più forti dell’iconografia cristiana. Il Catechismo della Chiesa Cattolica spiega infatti che senza lo Spirito Santo non si può capire Gesù.

Egli viene nel nostro cuore perché possiamo conoscere Dio, sostiene. Lo Spirito scende su Gesù sotto forma di colomba (nel Giordano), e nel Diluvio universale appare come simbolo della riconciliazione dell’uomo con Dio.

  • 1
  • 2
Tags:
crocemassoneriapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
2
Gaudium Press
Sapevi che la fede nuziale può avere la forza di un esorcismo?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Best of Web
Muore per 20 minuti, si sveglia all’improvviso e racconta d...
5
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
6
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
7
VANESSA INCONTRADA
Gelsomino Del Guercio
Vanessa Incontrada: ho scelto di battezzarmi a 30 anni per ritrov...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni