Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Fai benedire il tuo rosario. Ti spieghiamo il perché

Shutterstock
Condividi

Quando preghiamo con le parole, pregare da soli è bellissimo, ma pregare con qualcun altro è anche meglio – e pregare in unione con la Chiesa è la cosa migliore di tutte. È la stessa cosa quando preghiamo con gli oggetti. Un sacerdote può pregare con me dopo la Messa, e sarebbe una splendida cosa una tantum. Ma può anche benedire il mio rosario come “funzionario” della Chiesa, di modo che la mia preghiera sia unita alla sua benedizione. E allora non è più una splendida cosa una tantum, ma una splendida cosa perpetua.

Pregare usando un oggetto benedetto unisce la nostra preghiera a quella di chi lo ha benedetto, e a quello che rappresenta. Potrebbe rappresentare la Chiesa attraverso la parrocchia o la diocesi o rappresentare la Chiesa attraverso la Cattedra di Pietro. In ogni caso, rappresenta la Chiesa.

I sacramentali sono efficaci? È come chiedere se le preghiere siano efficaci.

I sacramenti sono garantiti. Quando un sacerdote pronuncia le parole di assoluzione nella confessione sacramentale, o le parole di consacrazione sull’altare a Messa, quelle parole avranno sempre il loro effetto, conferendo la grazia intesa.

I sacramentali non non sono più garantiti delle preghiere ordinarie. A volte Dio li garantisce, altre volte no, o perché non sono per il nostro bene o perché lo blocchiamo con le nostre libere scelte.

I sacramentali non conferiscono la grazia a chi li usa – “preparano” e “dispongono” chi li usa per la grazia. “Ai fedeli ben disposti è dato di santificare quasi tutti gli avvenimenti della vita per mezzo della grazia divina che fluisce dal mistero pasquale della passione, morte e risurrezione di Cristo” (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 1670).

Cristo stesso ci ha dato i sacramenti – ha aperto sette finestre delle dimensioni di Dio perché la luce della grazia si effondesse nella nostra vita. La Chiesa ci dona i sacramentali per riflettere la luce in ogni angolo.

E allora sì, è importante che il mio rosario sia stato benedetto da padre Jeremy, ed è importante che la mia Madonna sia stata benedetta da Papa Giovanni Paolo II. Mi ricordano che la mia fede non è mia. Deriva da Gesù Cristo, ed è donata attraverso il suo amministratore, la Chiesa.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni