Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Recuperate a Trastevere le reliquie di San Pietro?

San Peter
Condividi

Si troverebbero nella chiesa di Santa Maria in Cappella

I lavori di restauro nella chiesa di Santa Maria in Cappella, a Trastevere, hanno portato alla luce, dentro un altare medioevale, due olle contenenti le (presunte) reliquie dei primi Papi, san Pietro compreso. Frammenti ossei che dunque si aggiungerebbero a quelli conservati nella tomba in Vaticano.

La vicenda, ripresa da La Stampa (31 agosto), viene raccontata da Barbara Carfagna nella trasmissione “Codiceˮ, in onda su Rai Uno l’ 1 settembre alle 23.30.

San Peter
CODICE | lastampa.it

PAPI E MARTIRI

La chiesa di Santa Maria in Cappella, di proprietà della famiglia Doria Pamphilj, era stata consacrata il 25 marzo dell’anno 1090, da due vescovi, Ubaldo della diocesi della Sabina e Giovanni di quella del Tuscolo.

Un’iscrizione su pietra, studiata dall’archeologo Cristiano Mengarelli, attesta che vi furono raccolte delle importanti reliquie. Da un frammento della veste della Madonna (non ritrovato dentro l’altare), e a quelle di san Pietro e dei Papi Cornelio, Callisto e Felice, originariamente sepolti in diversi cimiteri.

Quindi dei martiri Ippolito, Anastasio, Melix e Marmenia. «Questo complesso di reliquie compare, con diverse combinazioni, in altre consacrazioni documentate per questo periodo per altre chiese», osserva l’archeologo.

GLI OTTO FRAMMENTI DI OSSA

In attesa di ulteriori approfondimenti, non si può ufficializzare l’autenticità delle reliquie. Di ufficiale, per adesso, restano quelle venerate in San Pietro, nel luogo in cui è stata identificata con certezza la tomba del primo pontefice. Reliquie classificate come compatibili con i resti di un uomo vissuto nel primo secolo dopo Cristo (Aleteia, 25 novembre 2013).

San Peter
CODICE | lastampa.it

Si tratta di otto frammenti scoperti nel 1939 durante alcuni scavi nella necropoli vaticana sotto l’altar maggiore della Basilica di San Pietro, luogo ritenuto fin dall’antichità la sepoltura del primo pontefice. I frammenti sono stati trovati avvolti in una stoffa color porpora e oro e gli studi hanno dimostrato che appartenevano a un uomo “robusto” che al momento della morte aveva tra i 60 e i 70 anni (Ucatholic, 24 novembre 2013).

Secondo la tradizione, l’apostolo venne martirizzato a Roma nell’anno 67 dell’era cristiana.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.