Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconvaticano notizie
line break icon

A Lombardi la “Legione d’Onore”, massima onorificenza in Francia

Vatican Insider - pubblicato il 23/02/17

Una carriera dedicata alla comunicazione al servizio della Santa Sede e l’attenzione alla francofonia, attraverso il prezioso impegno per la trasmissione in tutto il mondo di programmi in lingua francese della Radio Vaticana. Sono queste le motivazioni del conferimento ieri sera della «Legione d’Onore», la massima onorificenza di Francia, a padre Federico Lombardi, attualmente presidente della Fondazione Joseph Ratzinger e già direttore della Sala stampa della Santa Sede, della Radio Vaticana e del Centro televisivo vaticano. 

Nella sede dell’ambasciata di Francia presso la Santa Sede, durante la cerimonia di conferimento – riferisce la Radio Vaticana – padre Lombardi, senza nascondere la propria commozione, ha legato ricordi lontani e recenti a sentimenti profondi, soffermandosi sul lungo cammino al servizio della Santa Sede. Ha sottolineato che la Legione d’Onore è un riconoscimento non tanto al suo impegno ma a quello delle persone che hanno collaborato con lui in diverse istituzioni. E proprio a questa composita comunità di lavoro, che nel corso degli anni ha reso un encomiabile servizio anche alla Francia, ha dedicato la prestigiosa onorificenza. 

In particolare, Lombardi ha menzionato il lavoro della Radio Vaticana: «Abbiamo cercato di far giungere efficacemente in Francia e in tutte le regioni della francofonia mondiale la voce del Papa, l’eco della vita della Chiesa universale e anche l’informazione sull’attualità del mondo come premessa indispensabile per la comprensione delle preoccupazioni e dei messaggi della Chiesa nel nostro tempo». 

Dai tempi della seconda guerra mondiale – ha detto – si è cercato di raggiungere gli ascoltatori di lingua francese prima con le onde corte poi da Santa Maria di Galeria e con i satelliti e infine con internet, entrando nel mondo della multimedialità. L’augurio di tutto cuore – ha concluso – è che questo servizio «continui e si sviluppi in futuro nelle forme più adatte al progresso dei tempi».  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni