Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconChiesa
line break icon

Cosa fa il mio angelo custode nella mia vita quotidiana?

Public domain

http://pixabay.com/en/statue-sculpture-bronze-angel-265421/

Livres de todo mal - pubblicato il 22/02/17

Mi sorprende la bontà di Dio che ha pensato e creato la realtà degli angeli

Come possono gli angeli essere lontani, quando ci sono stati da Dio per aiutarci? Non si allontanano da noi, anche se colui che cade in preda alle tentazioni pensa che siano lontani.
Sant’Ambrogio

Quanto ho imparato negli ultimi tempi sulla realtà angelica! Mi sorprende la bontà di Dio che ha pensato e creato la realtà degli angeli.

Gli insegnamenti della realtà sugli angeli sono così tanti e profondi che in un unico articolo non riuscirei a commentare tutto.

La prima realtà che vorrei sottolineare è questa: Dio, nella sua infinita misericordia e conoscendo la nostra costante debolezza, non ha voluto lasciarci soli e senza protezione, e ha destinato per ciascuno dei suoi figli alla sua nascita un angelo, che chiamiamo Angelo Custode. Questo angelo che ci viene dato ha una missione estremamente importante, che è quella di portarci all’Eternità con Dio, perché sappiamo che ciascuno di noi nasce per l’eternità, ma la nostra vita e Dio diranno se sarà un’eternità con Dio o un’eternità senza di Lui!

Ad ogni modo, il nostro Angelo Custode è al nostro fianco.

Corriamo sempre il rischio di associare l’immagine del nostro Angelo Custode ai tanti dipinti di angioletti carini, colorati e fragili. Quando trasferiamo questa immagine al nostro rapporto personale con lui commettiamo un grande errore, perché in qualche modo finiamo per credere che il nostro angelo non sia tanto forte e potente.


LEGGI ANCHE:Davanti a una tragedia, dov’era l’angelo custode?


Il nostro angelo è invece un angelo potente, esperto delle cose di Dio e dei misteri divini. Il mio Angelo Custode e il tuo hanno visto Satana essere espulso dal cielo quando si è ribellato contro Dio, ne sono stati testimoni oculari! Il nostro Angelo Custode ha visto accadere tutte queste cose, ed è anche passato per la prova di scegliere o meno Dio! È una cosa molto bella su cui meditare…

Ma potreste pensare: “Ma il mio Angelo Custode non è stato creato quando sono nato??”

La risposta è “No”! Tutti gli angeli che secondo Dio dovevano essere creati sono già stati creati quando Dio ha creato gli angeli. È come se in un unico atto Dio avesse creato migliaia di angeli che esistono ancora oggi. Dio non li ha creati in un momento successivo e non crea angeli oggi!

Tutti sono stati creati e sono stati messi alla prova! E se io e voi abbiamo un Angelo Custode, è perché questi ha superato la prova.

Gli angeli sono classificati in classi e gerarchie, e quando nasce un figlio di Dio questi angeli vengono destinati ad essere angeli custodi. È successo così con voi e con me!

La Parola di Dio dice che “alla risurrezione infatti non si prende né moglie né marito, ma si è come angeli nel cielo” (Mt 22, 30).

Gli insegnamenti di San Tommmaso d’Aquino sugli angeli ci dicono che non solo saremo come loro, ma che saremo ammessi in una gerarchia angelica. Non ci sarà una classe di anime di umani che oggi vivono come angeli, no – saremo destinati a una delle classi delle gerarchie angeliche in cielo.

San Giovanni della Croce insegna che “gli angeli sono i nostri pastori. Non solo portano a Dio i nostri messaggi, ma ci portano anche quelli di Dio. Nutrono la nostra anima con dolci ispirazioni e comunicazioni divine. Dio si avvale di loro per comunicare con noi. Come buoni pastori, ci proteggono e ci difendono contro i lupi, ovvero i demoni”.


LEGGI ANCHE:4 ragioni per invocare e venerare il nostro angelo custode


Sant’Ilario afferma che “gli angeli ci aiutano nella nostra lotta per rimanere forti contro i poteri del male. (…) I puri spiriti sono stati inviati per il riscatto della razza umana. Per via della nostra debolezza, se gli angeli non venissero in nostro soccorso non potremmo resistere agli attacchi degli spiriti maligni”.

E per concludere, ecco una bella frase che non ci vuole spingerci ad adagiarci né ad essere pigri, ma può essere di grande aiuto nel nostro cammino spirituale. Come ci insegna San Giovanni Maria Vianney, “se non hai la possibilità di pregare, affidati al tuo buon angelo e incaricalo di pregare al posto tuo”.

Spero che ciascuno di noi riannodi con determinazione il proprio rapporto con l’Angelo Custode, perché abbiamo molto da imparare da questo pastore e amico fedele!

Dio vi benedica!

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni