Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 05 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconvaticano notizie
line break icon

Il Vaticano: contro la “guerra mondiale a pezzi” basta traffici d’armi e finanziamenti ai terroristi

Vatican Insider - pubblicato il 14/02/17

Di fronte alla «guerra mondiale combattuta a pezzi» e alla minaccia di attacchi a strutture sensibili, la comunità internazionale agisca unita nel contrastare il traffico illegale di armi e il sostegno finanziario al terrorismo. Questo in sintesi l’appello della Santa Sede all’Onu di New York pronunciato ieri dall’arcivescovo Bernardito Auza, riportato oggi dalla Radio Vaticana. 

Il Rappresentante vaticano all’Onu ha chiesto alle nazioni uno sforzo comune perché sia posto un freno all’ondata di terrore che utilizza «civili innocenti come bersagli attraverso la distruzione di infrastrutture» necessarie alla loro sopravvivenza. Lo sguardo in particolare è andato ai conflitti che stanno insanguinando l’area dell’antica Mesopotamia dove il patrimonio religioso e culturale delle antiche civiltà che per millenni hanno abitato questa regione è obbiettivo ripetuto di attacchi. Nel mirino dei terroristi – ha sottolineato il Presule – c’è una strategia deliberata finalizzata alla distruzione di infrastrutture indispensabili alla sopravvivenza dei popoli come scuole, ospedali, forniture di acqua e luoghi di culto. 

«È obbligo della comunità internazionale, come previsto dalla “Carta” Onu», ha indicato Auza, «tutelare i civili e le infrastrutture necessarie alla loro esistenza da questa barbarie», mantenendo un elevato livello di protezione dei luoghi sensibili e un alto grado di preparazione in caso di attacco perché si eviti la perdita di vite umane e l’interruzione di servizi essenziali. Per fare ciò – ha esortato – bisogna rifiutare politiche basate solo sulla ricerca incondizionata di profitto e interessi geopolitici egoistici. 

La delegazione vaticana ha ribadito l’appello della Santa Sede alle nazioni produttrici di armi affinché limitino e controllino la fabbricazione e la vendita di munizioni e tecnologie soprattutto nei paesi e regioni del mondo più instabili, nei quali è reale la probabilità dell’utilizzo illegale di questi strumenti. L’Osservatore permanente all’Onu ha infine chiesto a tutti di collaborare a livello internazionale e regionale nel condividere informazioni, buone pratiche, politiche coordinate e controlli alle frontiere per contrastare il finanziamento della criminalità organizzata e il suo ruolo nel traffico di armi. «La natura senza confini geografici precisi dei gruppi terroristici – ha osservato il Presule – richiede un controllo congiunto delle tecnologie informatiche utilizzate per reclutare combattenti, finanziare la loro attività e coordinare attacchi terroristici». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
DEVIL, 2020, ADVERTISING
Gelsomino Del Guercio
Il potere malefico degli angeli cattivi: fin dove può arrivare il...
4
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
5
CARLO ACUTIS
Violeta Tejera
La prima vetrata che ritrae Carlo Acutis in jeans e scarpe da gin...
6
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
7
DOCTOR
Vanderlei de Lima
La sofferenza è una punizione di Dio?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni