Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconvaticano notizie
line break icon

Ratzinger disse: la Chiesa non è al mondo per cambiare i governi

Vatican Insider - pubblicato il 28/11/16

«La Chiesa non è al mondo per cambiare i governi» ma «per penetrare con il Vangelo il cuore degli uomini». Sono parole di Benedetto XVI, che fotografano l’atteggiamento seguito fino a oggi dal Vaticano con Cuba. La morte di Fidel, uscito di scena da un decennio, probabilmente non porterà immediate novità. I cambiamenti sono infatti attesi sul fronte interno quando avverrà il ricambio generazionale ai vertici del partito comunista, mentre sul fronte esterno essi dipenderanno dall’atteggiamento seguito dalla nuova amministrazione statunitense. Di certo Papa Francesco, la diplomazia vaticana e la Chiesa cattolica cubana continueranno nella via del dialogo e dei piccoli passi.Una via inaugurata da Giovanni Paolo II e continuata da Papa Ratzinger, come aveva a suo tempo rivelato il cardinale Jaime Ortega Alamino, oggi arcivescovo emerito dell’Avana.

«Nell’ultima conversazione che abbiamo avuto, in giugno o luglio 2012 – ha raccontato Ortega – Papa Benedetto ha ricordato la sua visita a Cuba e ha detto: “È stato molto interessante l’incontro con il Presidente Raul Castro. Lui è un uomo che vuole fare diversi cambiamenti. Bisogna aiutarlo. La Chiesa deve essere per il dialogo. La Chiesa non è al mondo per cambiare i governi, ma per penetrare con il Vangelo il cuore degli uomini. Questa dovrebbe essere sempre la via della Chiesa”. Lo diceva facendo un bilancio per il fatto di aver potuto visitare Cuba, e prima di lui, Giovanni Paolo II, perché noi avevamo mantenuto questa posizione dialogica. Diceva che non c’è un altra via se non questa». Pochi mesi dopo, durante il conclave del 2013, il cardinale Ortega raccontò le parole di Ratzinger a Bergoglio, che rispose dicendo: «Questa frase di Papa Benedetto sarebbe da mettere su uno striscione all’ingresso di ogni città del mondo».

Ortega per oltre trent’anni è stato un punto di riferimento importante all’Avana. Oggi ha passato il testimone al nuovo arcivescovo dell’Avana, Juan de la Caridad García, ma resta un personaggio chiave. L’interfaccia della Santa Sede nell’isola è il nunzio Giorgio Lingua, nel Paese da un anno e mezzo, dopo essere stato rappresentante pontificio in Giordania e Iraq. 

Negli anni diversi «ambasciatori» ufficiosi hanno compiuto visite a Cuba. E non si può dimenticare che proprio tra i collaboratori più vicini a Papa Bergoglio oggi ci sono due diplomatici che sono passati per la nunziatura dell’Avana e hanno mantenuto contatti con la Chiesa locale. C’è il Prefetto della Congregazione del clero, il cardinale Beniamino Stella, che ha rappresentato il Papa a Cuba dal 1992 al 1999 e dunque ha preparato la visita di Giovanni Paolo II. E c’è l’arcivescovo Angelo Becciu, Sostituto della Segreteria di Stato – incarico che prevede un contatto costante con il Pontefice – che è stato nunzio a Cuba dal 2009 al 2011. Proprio Becciu, intervistato da Tv2000 alla vigilia del viaggio di Francesco nel settembre 2015, aveva detto: « Per 50 anni hanno sofferto a causa dell’embargo. La Santa Sede si è sempre espressa contro l’embargo sia a Cuba come in altri Paesi. Perché chi soffre sono i poveri e il popolo, non tanto gli altri». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni