Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconNews
line break icon

Umiliazioni, droga, prostituzione, aborto: le confessioni di una ex modella

Délleny Mourão - Facebook

Aleteia - pubblicato il 27/10/16

Vivevamo in un appartamento piccolo e vecchio. Le ragazze dormivano su un materasso per terra o sul divano quando la casa era piena. C’era solo una stufa, nella quale funzionavano solo tre bruciatori (e male). C’era un solo bagno per 23 modelle.

Provengo da una periferia e da una famiglia umile, e avendo vissuto molte difficoltà non mi lamento per le stupidaggini, ma dover stare lontana dalla famiglia e dagli amici pagando un prezzo così alto non era una cosa facile da accettare.

E poi bisognava convivere con la rivalità. Molte soffrivano la fame e gareggiavano per vedere chi perdeva più peso. Era una lotta di ego che non permetteva l’esistenza di un’amicizia. Raramente…

La pressione, la paura di non lavorare e di uscire dal mercato è costante. La paura di non piacere al cliente. La paura di non stare nel circolo di San Paolo. La paura che arrivi un’altra modella simile a te e prenda il tuo posto. La paura di non entrare in nessuna sfilata nella settimana della moda. La paura di invecchiare. La paura di non viaggiare all’estero. Una paura enorme e di una serie di cose senza l’aiuto di nessuno psicologo/nutrizionista per orientarci.

So che nel lavoro esistono innumerevoli difficoltà e che nel mondo competitivo in cui viviamo la lotta nel mercato del lavoro non sarà mai facile, in nessun settore, ma a tutto dev’esserci un limite. Accettare tutto a braccia incrociate o fingere che non sia successo niente per paura di essere giudicata non cambierà nulla, mai.

E allora prestate attenzione a questo consiglio:

Attenzione a quei concorsi che scoprono le supermodelle!

Evitateli!

Le modelle sono alienate, non per colpa loro, ma per tutto il sistema ripugnante, antiprofessionale e disumano che è il mondo della moda, che usa la persuasione e la manipolazione, promuovendo un mondo di glamour, dalle agenzie ai produttori, dai truccatori alle riviste, dai fotografi agli scouter.

Ovviamente non bisogna generalizzare. C’è qualcuno che si salva in questo universo bugiardo, ma non sopravvive a lungo, o accetta tutto ad occhi chiusi per paura di perdere il lavoro.

E non credete al fatto che le modelle siano magre per natura. È una bugia. Ho vissuto con 44 modelle per 5 mesi, e di queste 44 solo 8 non seguivano una dieta. È tutto molto più doloroso, miserabile, corrotto, ingiusto e depressivo di quanto possiate immaginare.

Un consiglio: non entrateci. Non vi mischiate. La moda è sempre stata una menzogna. I potenti sono lì solo per arricchirsi, e a loro non importa se la modella X o Y sta soffrendo la fame per entrare nei loro vestiti. Ciò che conta è quanto denaro otterranno alla fine del mese.

Il fatto è che dopo aver vissuto tutto questo mi hanno chiamata ingrata. Lo sarò davvero?

Dopo le ripercussioni di questo testo, che è diventato virale in Internet, la rivista Veja è entrata in contatto con l’agenzia che aveva contrattato Délleny e ha parlato anche con la modella.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LEGGI ANCHE: Aborto e passerelle. Confessioni di una ex top model

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abortoanoressiadepressionedisturbi alimentaridrogamodaprostituzione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni