Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconNews
line break icon

Chi uccise Galileo Galilei?

Public Domain

Miguel Pastorino - pubblicato il 20/10/16

In realtà è morto nel suo letto, non è mai stato in prigione e non è mai stato torturato per le sue teorie

La leggenda nera sul caso Galileo, ripetuta anche da alcuni scienziati, non ha alcuna base storica. Anche tra alcuni cattolici istruiti capita di ascoltare ripetutamente che la Chiesa abbia perseguitato uomini di scienza come Galileo, e che fu l’Inquisizione a torturarlo e ad ammazzarlo (tra le altre sciocchezze infondate).

Cosa successe realmente? I documenti conservati permettono di ricostruire quasi ogni aspetto del processo in modo affidabile. In questo articolo sintetizziamo l’ampio e documentato lavoro di uno dei maggiori esperti sul tema, Mariano Artigas*.

Come morì Galileo?

Non lo uccise l’Inquisizione, né nessun altro. Non fu condannato a morte, ma morì di morte naturale. L’unico processo nel quale fu condannato, nel 1633, previde gli arresti domiciliari, e lui non andò mai in carcere. Durante il processo fu ospitato nella Villa Medici. Poi trovò alloggio nel palazzo dell’arcivescovo Piccolomini, ammiratore e amico personale di Galileo. Nel 1638, dopo il processo, pubblicò la sua opera più importante, Discorsi e dimostrazioni matematiche intorno a due nuove scienze, un’opera in cui espone i fondamenti della nuova scienza della meccanica.


LEGGI ANCHE: Il puzzle Galileo: tra umanità, scienza e storia


Galileo non fu mai torturato né maltrattato, seppur il processo sia stato faticoso, per la sua età avanzata. Morì a casa sua nei dintorni di Firenze, a 78 anni, mercoledì 8 gennaio 1642.

Come interpretare quanto successo con Galileo?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
fede e scienzagalileo galileiinquisizionescienzascienza moderna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni