Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Faccio musica perché è il mio modo di collegarmi a Dio”

Condividi

The Walls

Avevo catene ai piedi, manette che mi bloccavano… Ma poi la prigione è crollata

 

La musica è da sempre una passione di Dave Moore, che ha iniziato a comporre ad appena 14 anni. Ha scritto canzoni d’amore cercando di colpire il mondo, ma col tempo ha capito che “la più grande canzone d’amore poteva essere scritta solo da Dio”.

“Sono passato per una fase di rock’n’roll. Ho fatto tutto in modo egoista. Alla fine ho sentito la voglia di trovare la mia identità più profonda”.

L’ispirazione gli deriva dalla sua vita di preghiera. Condividendo la sua esperienza con il pubblico, spera di aiutare chi lo ascolta ad approfondire il suo rapporto con Dio – “creando un’atmosfera che renda le persone più disponibili nei confronti di Cristo, che porti alla preghiera, incentivando le persone a migliorare i rapporti umani e la predicazione del Vangelo. La nostra missione è questa. È questo che facciamo”.

L’ultimo videoclip è una versione dal vivo di “The Walls”, una meditazione sulla libertà alla quale siamo chiamati, la libertà che ci attende come figli e figlie di Dio. È un bel promemoria della spiritualità del periodo quaresimale, un avvertimento su quello che ci aspetta a Pasqua: la Resurrezione. Cristo ha vinto il peccato. Ha vinto la morte. E ci chiama alla vita.

Per ulteriori informazioni su Dave Moore e la sua opera, si può consultare il suo sito web.

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni