Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 05 Agosto |
Sant'Oswaldo di Northumbria
home iconNews
line break icon

Tra i cristiani rimasti ad Aleppo: “Contro di noi pulizia etnica”

© Javier Manzano / AFP

Combates en el barrio de Karmel al-Jabl, en Aleppo (Siria)

Vatican Insider - pubblicato il 29/09/16

Alla scuola «Farah», felicità, ci sono 265 allievi, tutti con le linde divise blu o rosa, «al 99% cristiani». Ma solo perché, spiega Suor Luisa, l’armeno è obbligatorio e se non c’è nessuno in famiglia che lo parla è troppo difficile. Ma nelle scuole cristiane di Aleppo è il contrario. Una vera istituzione in città, anche se nazionalizzata nel 1967, è l’Istituto tecnico salesiano. Padre George l’ha diretto per quarant’anni e ha avuto «moltissimi allievi musulmani». L’Aleppo che ricorda è quelle dove i cristiani facevano gli auguri al vicino islamico per le sue feste e li ricevevano per le loro. «La Siria ha dato sette Papi alla Chiesa. Qui sono nate tante confessioni, come quella maronita. Senza la Siria non c’è il cristianesimo».

Per i salesiani la guerra è stata imposta da potenze straniere. «Quando gli elefanti combattono è l’erba a rimanere schiacciata», aggiunge padre Pierre Jabloyan. All’ultima Giornata mondiale della gioventù è stato a lui a consegnare al Papa un bossolo rimasto in una scuola attaccata dai ribelli. E pare che Francesco «ora lo porti sempre con sé». Ma se Bergoglio ha la stima e la fiducia di tutte le undici confessioni cristiane di Aleppo, per gli altri leader occidentali è vero il contrario. «Ho inviato una lettera aperta a Barack Obama – racconta il vescovo della Chiesa presbiteriana Ibrahim Nussayr -. L’ho invitato ad aprire gli occhi, a non appoggiare gruppi che non sono “rivoluzionari democratici”, ma bande di fanatici, delinquenti».

L’edificio della Chiesa presbiteriana, fondata in Siria dagli scozzesi nel 1843, è stato distrutto dai razzi degli insorti, come altre 20 chiese. «Il governo ci ha dato il terreno e fondi per ricostruirla. Nelle nostre scuole ci sono 850 allievi, oltre il 90 per cento sono musulmani. I terroristi, mi creda, non sono islamici. In Siria le diverse fedi hanno convissuto per 1500 anni». Il vero problema, è la provocazione del vescovo, è che «Europa e America non sono più Paesi cristiani, altrimenti non si spiega tanta indifferenza». I cristiani di Aleppo, ricorda, sono passati in cinque anni «da 130 mila a 35 mila, meno del 3 per cento della popolazione: uccisi o costretti a fuggire, è pulizia etnica». E anche ieri è continuata la strage di civili. All’alba un raid probabilmente dell’aviazione russa ha colpito un altro ospedale ad Aleppo Est, mentre nella zona governativa, ad Aziziya, un ordigno dei ribelli ha centrato una scuola e ferito 17 alunni.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

  • 1
  • 2
Tags:
cristiani perseguitatisiria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
DEVIL, 2020, ADVERTISING
Gelsomino Del Guercio
Il potere malefico degli angeli cattivi: fin dove può arrivare il...
4
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
5
CARLO ACUTIS
Violeta Tejera
La prima vetrata che ritrae Carlo Acutis in jeans e scarpe da gin...
6
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
7
DOCTOR
Vanderlei de Lima
La sofferenza è una punizione di Dio?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni