Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconSpiritualità
line break icon

Una volta che hai iniziato a recitare il rosario non hai scampo

Ondřej Vaněček CC

Katrina Fernandez - pubblicato il 29/09/16

Regalare un rosario alla tua compagna di stanza o dargliene uno dei tuoi non vuol dire imporle la tua fede, soprattutto visto che ha espresso un interesse per il rosario. Significa condividere qualcosa di te, in questo caso la tua fede, con una cara amica. Sei un’amica acuta e attenta per aver notato il suo interesse. Se siete abbastanza intime da essere compagne di stanza, dubito fortemente che condividere questa parte di te possa essere percepito come un superare i limiti.

La prossima volta che la trovi a guardare i tuoi rosari, chiedile semplicemente se vuole prenderne uno o se le piacerebbe che gliene comprassi uno tutto suo. Se pone domande o condivide i tuoi dubbi sull’ipotesi di poter recitare il rosario non essendo cattolica, spiegale che il rosario è una meditazione sulla vita di Cristo e sugli eventi importanti contenuti nei Vangeli.

È ovvio che questo scambio di opinioni susciterà probabilmente molte domande, quindi preparati un po’ in anticipo. Alcune domande comuni che in genere i non cattolici pongono sul rosario riguardano aspetti come la “ripetizione vana” e il “pregare Maria”.

Preparati con qualche lettura e pregando prima di offrire il rosario alla tua amica. Puoi anche fornirle qualche risorsa, mostrarle dove può trovare maggiori informazioni sul rosario online o suggerirle di scaricare un’app per il rosario, ma lascia a lei la scelta. Falle solo sapere che se è interessata le informazioni sono a disposizione e che tu puoi aiutarla se lo desidera.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
evangelizzazionesanto rosariotestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni