Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Stile di vita

Vivere in solitudine: una sofferenza o un'opportunità per crescere?

frankie's

Miguel Pastorino - Aleteia - pubblicato il 26/09/16

Assumere la solitudine è avere coraggio per guardarsi, per riconoscersi

La solitudine è per molti un dramma, un problema da risolvere, una cosa dalla quale si desidera fuggire, non di rado accompagnata da sentimenti di abbandono e disperazione. Non si tratta di un’esperienza riservata alla vecchiaia. In qualsiasi momento della nostra vita vogliamo sfuggire alla solitudine, perché può rendere evidente un vuoto interiore, mettendoci davanti la verità del nostro essere.

Non sono poche le volte in cui quando arriviamo a casa cerchiamo di accendere la televisione o la radio o di collegarci a una rete sociale come modo per “non stare soli”. La maggior parte di noi non sceglie la solitudine, che si verifica quando meno ce lo aspettiamo.

Molti, tuttavia, cercano la solitudine trovandovi un momento di riposo e un’opportunità di crescita interiore. Sono infatti innumerevoli le testimonianze della solitudine creativa di filosofi, scrittori, artisti e mistici di tutti i tempi. Per questo, alcuni parlano di una solitudine negativa, che si soffre, e di una solitudine positiva, che ci aiuta a crescere.

Creati per la relazione

L’essere umano è un essere sociale, creato “per la relazione”, ma l’esperienza dimostra che solo chi sa vivere solo sa anche vivere pienamente le proprie relazioni. “Solo chi non teme di scendere nella propria interiorità sa anche affrontare l’incontro con l’alterità. Ed è significativo che molti dei disagi e delle malattie ‘moderne’, che riguardano la soggettività, arrivino anche a inficiare la qualità della vita relazionale: per esempio, l’incapacità di interiorizzazione, di abitare la propria vita interiore, diviene anche incapacità di creare e vivere relazioni solide, profonde e durature con gli altri” (Enzo Bianchi).

Attualmente l’abuso delle reti sociali e dei giochi virtuali ci sta isolando anziché farci comunicare; sta generando nuove solitudini e nuove schiavitù. Al giorno d’oggi, molti giovani hanno grandi difficoltà a legarsi senza la mediazione degli schermi, e i vincoli si creano e si disfano con un semplice “click”.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
solitudine
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni