Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Cos’è questa “cosa” nella foto? Voi forse non lo sapete, ma presto gli studenti francesi sì

clitoride

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 22/09/16

I cugini francesi sono liberi, liberali e forse anche un po’ libertini. Dopo aver deciso che il burkini era vietato ma il topless è invece di sana tradizione repubblicana, le autorità francesi hanno deciso di implementare ulteriormente l’educazione sessuale nelle scuole di Francia. Spiega il Post:

Dal gennaio del 2017, alcuni e alcune studenti francesi avranno a disposizione per le lezioni di educazione sessuale un modello anatomico e tridimensionale di una clitoride. Il modello è stato inventato e realizzato dalla ricercatrice indipendente Odile Fillod con una stampante 3D: è libero da diritti e può essere scaricato online in modo che chiunque abbia accesso a una stampante 3D, insegnanti ed educatori sessuali innanzitutto, possano farne una copia.

Quindi potete costruirvelo a casa se avete una stampante 3D

La ricercatrice Odile Fillod ha realizzato il suo modello – che riproduce la clitoride in scala reale e che è grande dunque 10 centimetri circa – dopo aver lavorato a un video con i creatori di una web TV anti-sessista, scoprendo che la clitoride non era mai stata rappresentata in modo corretto nei libri di testo disponibili nelle scuole. Lo scorso giugno l’Haut Conseil à l’Egalité (HCE), un ente del governo francese che controlla e fa proposte sulla parità di genere nella politica, nell’economia, nella cultura e nella società, aveva scritto nel suo rapporto sullo stato dell’educazione sessuale nel paese che un quarto delle ragazze di 15 anni non sapeva nemmeno di avere una clitoride e che l’83 per cento ne ignorava comunque la funzione.

Da ora nessuno potrà dire di non sapere come è fatta e ogni ragazza potrà prendersela col suo fidanzato urlandogli contro “ma allora non hai studiato nulla!?” quando il poveretto non saprà che pesci prendere. Ci si chiede, a dire il vero, se vista l’ossessione per il cibo e la forma fisica perfetta, nessuno abbia messo a disposizione degli studenti un modello 3D della milza o del fegato. Sia ben chiaro, non è un male conoscere il corpo e le sue funzioni, anzi è importante e anche salutare, ma il problema dell’insegnamento dell’educazione sessuale concepito in questo modo è tutto orientato ai “genitali” e non all’affettività: non si insegna nulla sull’amore, sui sentimenti, sulle passioni, forse perché non si possono stampare, o perché non serve un meccanico, ma un artista per rappresentarli. Qualcuno avrà anche scritto una ode al pene o al clitoride, e siccome sono doni anch’essi lo ringrazieremo ovunque egli sia, ma quanti di più si sono cimentati con la disperazione dell’amore non corrisposto? Con il blocco emotivo provocato dal vedere l’amata o l’amato giungergli innanzi? Insomma bravi, ma cose così sono per dilettanti…

Tags:
educazione sessuale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni