Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconChiesa
line break icon

Nostra Signora della Nostalgia, venite a conoscere questa bella devozione nata in Brasile

Flor do Carmelo - pubblicato il 16/09/16

La Vergine della “Saudade” ricorda l'immensa nostalgia che la Madonna ebbe di suo Figlio nei tre giorni in cui il Suo corpo rimase nel sepolcro

Nostra Signora della “Saudade” (un termine portoghese che non ha una traduzione esatta ma si avvicina molto al concetto della nostalgia) ricorda l’immensa nostalgia che la Vergine Maria ha avuto di Suo Figlio nei quasi tre giorni in cui il Suo corpo è rimasto nel sepolcro.

La devozione a Nostra Signora della Saudade è nata il 30 marzo 1918 dopo che la Madonna era apparsa in sogno a suor Ignez del Sacro Cuore di Gesù, una delle fondatrici del Carmelo di San Giuseppe della città di Petrópolis, dove si trova la sua splendida e unica immagine, scolpita nel marmo bianco.

Si tratta, quindi, di un’invocazione genuinamente brasiliana, “ispirata dall’Alto perché si onori in modo speciale il dolore, fino ad allora sconosciuto, del Cuore Immacolato di Maria nelle 36 ore, ovvero nei tre giorni incompleti, in cui Gesù è rimasto nel sepolcro”.

Secondo il giornalista Mozart Monteiro nel suo libro Nossa Senhora da Saudade, la devozione alla Corona della Saudade della Regina dei Martiri è stata subito presentata all’eminente teologo e sacerdote João Gualberto do Amaral, che l’ha esaminata.

Il sacerdote ha dichiarato che questa devozione era perfettamente ortodossa e non contrariava la dottrina della Chiesa, e ha aggiunto che il numero 36, riferito alle ore di sepoltura di Cristo, si trova nel corpo della Summa di San Tommaso d’Aquino, la cui opera è “l’espressione più perfetta dell’ortodossia cattolica” (p.139).

All’epoca la città di Petrópolis apparteneva alla diocesi di Niterói, il cui vescovo, monsignor Agostinho Benassi, ha approvato la devozione, autorizzando la stampa di opuscoli con la formula della Corona della Saudade.

Come spiega Nilza Botelho Megale nel libro Invocações da Virgem Maria no Brasil, “è stata allora istituita la ‘Corona della Saudade della Regina dei Martiri’ (approvata dal vescovo di Niterói), una specie di rosario costituito da tre misteri, ciascuno dei quali consta di un Padre Nostro e dodici Ricordate, per un totale quindi di 36, corrispondente alle ore di sofferenza della Madre celeste. Nella medaglia della Madonna con cui termina la corona si recitano tre Ave Maria e una supplica speciale alla Regina dei Martiri”.

Con la creazione della diocesi di Petrópolis, nel 1948, il primo vescovo, Manoel Pedro da Cunha Cintra, con una decisione arbitraria proibì nel 1950 la diffusione nel Paese della devozione a Nostra Signora della Saudade, autorizzandola solo entro i confini del Carmelo di San Giuseppe.

Il ripristino della liturgia della Settimana Santa da parte di papa Pio XII nel 1956, ratificando il lutto inteso per il Sabato Santo, prima Sabato dell’Alleluia, rese evidente il martirio della “saudade” subito dalla Madre Divina durante la sepoltura di Gesù e sostenne il culto a Nostra Signora della Saudade.

L’unica immagine di Nostra Signora della Saudade si trova nella clausura del Carmelo di San Giuseppe a Petrópolis. Scolpita a Parigi in marmo di Carrara, è alta 1,66 metri, senza contare il mondo ai piedi della Vergine. È stata donata da una signora come segno di riconoscenza per le grazie ricevute dalla Madonna della Saudade.

L’immagine rappresenta Maria a dimensioni naturali, in piedi sulla terra e con la testa leggermente chinata, con una bella corona d’oro. Il suo aspetto dolcemente triste lascia intravedere un sorriso malinconico. La mano sinistra è poggiata sul petto, trafitto da un pugnale d’oro, mentre con la destra tiene la “corona della saudade”, anch’essa d’oro.

Sopra l’immagine si legge l’iscrizione “Venite a lei voi tutti che soffrite, voi che piangete, e lei vi consolerà”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
madonna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni