Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il capolavoro composto da san Tommaso d’Aquino

Condividi

Oggi, il Pange Lingua è l'inno eucaristico per eccellenza della Chiesa cattolica

Et si sensus deficit ad firmandum cor sincerum sola fides sufficit

È al grandissimo filosofo e teologo, san Tommaso d’Aquino, che dobbiamo uno dei più begli inni eucaristici della Chiesa cattolica. San Tommaso compose il Pange Lingua per la liturgia che celebra la Solennità del Corpus Christi, istituita ad Orvieto, nel 1264 in seguito agli eventi miracolosi accaduti nella vicina città di Bolsena l’anno precedente.

L’inno richiama l’Ultima Cena di Cristo. Come una preghiera di adorazione della Santa Eucaristia, è cantato il Giovedì Santo al termine della Messa «in Coena Domini». In tutte le liturgie che si chiudono con la Benedizione eucaristica, vengono di solito cantate le ultime due stanze di questo inno note come Tantum ergo.

Costanza D’Ardia

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni