Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Scoperta sinagoga del I sec che conferma versetti del Nuovo Testamento

Condividi

Le rovine – situate vicino al Monte Tabor, nella Galilea inferiore – risalgono al periodo del Secondo Tempio

La recente scoperta delle rovine di una sinagoga del primo secolo conferma diversi resoconti storici sulla vita di Gesù riportati nel Nuovo Testamento.

Le rovine della sinagoga sono situate nei pressi del monte Tabor, nella riserva naturale di Nahal Tabor a Tel Rechesh, Galilea inferiore. Risalgono al periodo del Secondo Tempio, conclusa nel 79 d.C. quando i romani attaccarono la già occupata Gerusalemme.


LEGGI ANCHE: I 50 personaggi storici dell’Antico Testamento confermati dall’archeologia


Motti Aviam – tra i principali ricercatori dell’Istituto di Archeologia Kineret, dipendente dall’Università Kineret – ha spiegato in un comunicato stampa l’importanza della scoperta negli scavi di Tel Rechesh.

“Si tratta della prima sinagoga scoperta nella parte rurale della Galilea, e conferma le nozioni storiche che abbiamo nel Nuovo Testamento, il quale dice che Gesù predicò nelle sinagoghe dei villaggi della Galilea”, ha detto Aviam, come si legge nell’articolo pubblicata da Jewish News Service.

Le rovine della sinagoga – Su gentile concessione della delegazione di archeologi giapponesi
Su gentile concessione della delegazione di archeologi giapponesi
Le rovine della sinagoga – Su gentile concessione della delegazione di archeologi giapponesi

Un articolo pubblicato da Haaretz osserva inoltre che, sebbene sia vero che prima di questo siano state già trovate altre sinagoghe risalenti al periodo del Secondo Tempio, il ritrovamento di Tel Rechesh è il primo in una zona rurale, piuttosto che in un ambiente urbano.

Per ulteriori informazioni, si prega di leggere l’articolo in inglese sul Christian Post.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni