Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 04 Marzo |
San Casimiro
home iconSpiritualità
line break icon

Hai un problema? Parlane con Gesù

Gratisography.com

don Fabrizio Centofanti - pubblicato il 25/08/16

Italo Calvino, in un suo racconto, ha scritto una frase che si attaglia al momento presente: “Non c’è più nessuno che ascolti nessuno. Solo la notte ascolta se stessa” (Un re in ascolto). Ci vuole poco a capire che la gente, oggi, ha un disperato e insoddisfatto bisogno di parlare. Poiché gli orecchi disponibili scarseggiano, le categorie più ambite sono quelle degli psicologi e dei preti.

Non di rado, però, si può uscire delusi anche da questi tentativi: la psicologia, a volte, complica la vita, anziché semplificarla; i sacerdoti sono spesso talmente indaffarati da non riuscire a dare spazio sufficiente ai colloqui coi fedeli.

L’uomo è un essere comunicativo: ha bisogno di condividere il suo mondo, di esprimere sentimenti e stati d’animo, esperienze e visioni della vita. Se non riesce nell’intento, trova altre strade per sfogare le energie: l’industria pornografica fa grandi affari grazie a una sorta di incomunicabilità globale, di un ripiegamento triste su se stessi.

In realtà, per il credente, ci sarebbe una soluzione quasi sempre trascurata, forse a causa di un’incompetenza addebitabile agli stessi direttori spirituali: parlare con Gesù, sostare con Lui e raccontargli quello che si vive. Solo in questo dialogo costante i nodi si sciolgono, i problemi si chiariscono, la pesantezza si muta in leggerezza. Gesù sta lí, in attesa di una scelta.

La guarigione nasce sempre da un racconto: che cos’è la Bibbia se non la grande narrazione dell’amore del Padre per suo figlio, del Creatore per la sua creatura? Il diavolo è muto, dice qualcuno, e non ha torto: lui vuole che il dialogo tra Dio e l’uomo si interrompa, che sia sostituito dal silenzio tombale della morte. Parliamo con Gesù, e la vita fiorirà di nuovo, come per miracolo.

LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
gesù cristospiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
4
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
7
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni