Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

Il Papa: “La presenza di tanti fratelli e sorelle migranti è un’opportunità di dialogo tra religioni”

Condividi

Un incoraggiamento «a considerare la presenza di tanti fratelli e sorelle migranti un’opportunità di crescita umana, di incontro e di dialogo tra culture e religioni, come anche un’occasione per testimoniare il Vangelo della carità».  

Lo ha inviato papa Francesco ai partecipanti all’incontro «Mediterraneo, un mare di ponti» (11-14 agosto 2016), attraverso un messaggio che il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, ha indirizzato a monsignor Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca.  

Papa Francesco – riferisce il Sir – ha inoltre auspicato che «la significativa manifestazione susciti un rinnovato impegno nel favorire una cultura dell’accoglienza e della solidarietà, promuovendo così la pace e la fraternità tra i popoli».  

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni