Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconvaticano notizie
line break icon

Siria, il parroco di Aleppo: “Innocenti soffrono da entrambe le parti”

Vatican Insider - pubblicato il 11/08/16

Sia nella parte orientale di Aleppo, in mano agli insorti, sia in quella occidentale controllata dai governativi, ci sono «innocenti che soffrono», con «la gente che non ce la fa più, che ha perso ormai la speranza».  

Lo ha detto il parroco dei cattolici latini della città, Padre Ibrahim Al Sabagh, invitando i media italiani a non parlare solo dei bombardamenti compiuti dai governi sulla parte della città in mano ai ribelli. 

«È un errore – sottolinea il religioso – schierarsi con una parte o con l’altra, come mi pare faccia in questi giorni buona parte della stampa presentando solo il dramma di Aleppo orientale e parlando solo delle vittime provocate dai bombardamenti governativi. Per esempio, ci sono le denunce di Medici senza Frontiere sugli ospedali distrutti dai raid governativi, ma nessuno ha detto che tre giorni fa anche una delle migliori cliniche private di Aleppo occidentale, quella delle suore di San Giuseppe dell’Apparizione, nel quartiere di Jamileh, è stata bombardata dall’altra parte, e uno o due di loro sono rimaste ferite». 

Padre Ibrahim ha accusato i ribelli, che ha chiamato «terroristi», di farsi scudo di «innocenti civili» nella parte orientale della città, facendo loro pagare le conseguenze dei bombardamenti lealisti. 

Padre Ibrahim è parroco della chiesa di San Francesco, nella parte occidentale di Aleppo, sotto il controllo governativo.  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni