Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nizza: Francesco conferma, incontrerà i familiari delle vittime

Condividi

Papa Francesco, tramite i suoi più diretti collaboratori, ha confermato che riceverà in udienza privata in Vaticano i familiari delle vittime del tragico attentato di Nizza del 14 luglio scorso, che saranno accompagnati da una rappresentanza della città e di chi ha operato nei soccorsi.  

Lo fa sapere Paolo Celi, presidente dell’Associazione «Amicizia Francia-Italia», nizzardo di adozione, cui il Papa aveva telefonato nei giorni successivi alla strage per manifestare la propria vicinanza alle persone colpite e a tutta la popolazione di Nizza. 

Già in quell’occasione il Pontefice aveva espresso la volontà di incontrare i familiari delle vittime. Volontà che è stata ora confermata nel corso dei contatti che Celi ha avuto in Vaticano per organizzare l’evento. Nei prossimi giorni dovrebbe essere fissata la data dell’udienza.  

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.