Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Il 4 agosto Francesco alla Porziuncola di Assisi

Condividi

Papa Francesco visiterà la Porziuncola di Assisi il 4 agosto prossimo in occasione dell’ottavo centenario del Perdono, che cade nell’Anno santo straordinario della Misericordia. 

Il Pontefice – annunciano i frati minori – si farà «pellegrino in forma semplice e privata nella Basilica papale di Santa Maria degli Angeli, dove si raccoglierà in preghiera ed offrirà il dono della sua parola».  

Ad annunciare la visita sono il vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino, il ministro generale dell’Ordine dei frati minori, padre Michael A. Perry, il ministro provinciale, padre Claudio Durighetto, il Custode della Porziuncola, padre Rosario Gugliotta, «in comunione con tutta la Famiglia Francescana». 

La notizia è stata comunicata oggi dal presidente del Pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, monsignor Rino Fisichella. 

I frati minori di Assisi ricordano che recentemente il Papa ha parlato della Porziuncola. «Il cammino spirituale di San Francesco – ha detto – iniziò a San Damiano, ma il vero luogo amato, il cuore pulsante dell’Ordine, lì dove lo fondò e dove infine rese la sua vita a Dio fu la Porziuncola, la “piccola porzione”, l’angolino presso la Madre della Chiesa; presso Maria che, per la sua fede così salda e per il suo vivere così interamente dell’amore e nell’amore con il Signore, tutte le generazioni chiameranno beata». 

«La Chiesa particolare di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino e tutti i francescani – si legge ancora nella nota – esultano e ringraziano Papa Francesco, implorando dal Signore ogni benedizione su questo evento». 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni