Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconvaticano notizie
line break icon

I direttori dei settimanali diocesani del Nordest: «Molti rischi nel Ttip»

Vatican Insider - pubblicato il 30/06/16

«Il Ttip, il Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti attualmente in discussione, può essere una cosa buona solo se tiene alta l’asticella. Cioè se aumenta la ricchezza ma a patto che sia distribuita equamente, perché la persona viene prima del profitto; se accresce la disponibilità di prodotti purché questi (bistecche, pomodori, arance…) siano salubri nella misura più alta; se incrementa produzioni e commerci, ma solo se contemporaneamente diventa più lieve l’impatto sull’ambiente».  

Lo scrivono i direttori dei settimanali diocesani del Triveneto, che firmano insieme l’editoriale dell’inserto comune dedicato al tema dell’agroalimentare.  

Da oggi, infatti, nei settimanali diocesani del Nordest – in più di 100mila copie – esce una pubblicazione comune, con la testata “Bio Buono Giusto”.  

L’inserto propone una carrellata di esperienze nuove e che hanno per protagonisti soprattutto giovani. Tutte sono caratterizzate dalla scelta del biologico, del non spreco e dell’attenzione per le persone e il loro lavoro. Un po’ come indica l’enciclica “Laudato si’” di papa Francesco.  

In questo senso anche l’editoriale comune dei direttori, che si concentra, appunto, sul discusso Trattato Ttip: «Papa Francesco, nella Laudato si’ – concludono i direttori – sottolinea più volte, parlando di agricoltura e alimentazione, rischi che assomigliano a quelli ventilati se passerà il Ttip come sembra formulato fino ad oggi: dalla concentrazione delle proprietà alla precarizzazione del lavoro, dalla follia dello spreco per troppa produzione all’imprevedibilità dell’impatto ambientale di certe tecnologie».  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni