Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Camorra, Sepe: una giornata di preghiera e digiuno per Napoli

Condividi

L’arcivescovo di Napoli cardinale Crescenzio Sepe ha indetto una giornata di preghiera e di digiuno affinchè Napoli sia liberata «dai suoi mali, dalla prepotenza, dalla delinquenza e dall’illegalità». La preghiera penitenziale sarà il 31 maggio e sarà preceduta da un corteo che prenderà le mossa dalla chiesa di Sant’Agrippino a Forcella per arrivare al Duomo dove, davanti all’immagine dell’Immacolata del venerabile Don Placido, sarà recitato il rosario cui seguirà l’atto di affidamento della Diocesi e della città alla Vergine. L’annuncio in una lettera aperta alla Diocesi e alla città. 

«Ai giovani camorristi – scrive il cardinale Sepe – diciamo: deponete le armi, state sbagliando gravemente, state distruggendo il vostro futuro, state compromettendo le vostre famiglie e state profanando la vostra terra e la vostra città».  

«Ravvedetevi – prosegue l’alto prelato – siete ancora in tempo per salvarvi, per restituire a Napoli la sua bellezza. Siate uomini». 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni