Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Dicembre |
Immacolata Concezione
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

L’angelo precursore delle apparizioni della Vergine a Fatima

Pixabay.com/Public Domain/ © Couleur

Silvia Lucchetti - Aleteia - pubblicato il 12/05/16

L’angelo che appare a Lucia, Francesco e Giacinta, li rassicura, dicendo loro di non aver paura e manifestando in un’occasione di essere l’angelo della pace, ed in un’altra l’angelo custode del Portogallo.

Come sottolineato dall’autore «L’idea degli angeli protettori delle nazioni è presente sia nella Bibbia che nella teologia cattolica. Secondo San Tommaso, né l’uomo né nessun’altra cosa possono rimanere completamente al di fuori del governo della divina provvidenza»

Il Portogallo fin dal 1514  celebrava, ogni terza domenica di luglio, la festa del proprio angelo custode. La ricorrenza caduta in disuso  nel XIX secolo  anche a causa della derisione operata dalla massoneria molto attiva nel paese, era stata soppressa da san Pio X poco tempo prima delle apparizioni di Fatima. I portoghesi ne reclamarono a pio XII il ristabilimento solenne; tanto che essa viene celebrata oggi nella data della festa nazionale, il 10 giugno, anniversario della morte del poeta Camoëns.

«Dopo aver insegnato loro una preghiera di adorazione alla Santissima trinità “l’angelo predice poi ai tre pastorelli un evento di grazia divina nei loro confronti affermando che i cuori santissimi di Gesù e di Maria hanno sui tre fanciulli dei disegni di misericordia.  (…) l’angelo sollecita Francesco, Giacinta e Lucia a realizzare una missione che consiste nell’offrire sacrifici in riparazione per i peccati dell’umanità, in onore e per amore dei cuori santissimi di Gesù e di Maria».

I tre fanciulli non rividero più l’angelo di cui serbarono sempre nel cuore le tre visite come una anticipazione della serie di apparizioni della Madonna, che iniziarono il 13 maggio 1917, di cui domani ricorre l’anniversario. I pastorelli non fecero mai cenno di questi incontri, se non più tardi la sola suor Lucia, avendoli vissuti come occasione di un messaggio diretto soltanto a se stessi, a differenza di quelli successivamente affidati loro dalla Vergine.

Prendendo spunto dal ruolo svolto dall’angelo a Fatima, dobbiamo chiederci quale sia in senso generale la missione degli angeli tra gli uomini.

«La missione dell’angelo è quella di condurci a Dio e al luogo da lui preparato per noi. Dio è sempre presente nel Santissimo Sacramento in corpo e Sangue, Anima e divinità, in ogni tabernacolo della terra. Cristo, il verbo incarnato di Dio, assume la forma di pane e vino per poter entrare in noi come alimento e per essere così la nostra vita e il nostro cammino verso il padre».

Nel caso specifico di Fatima suor Lucia racconta:

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
angelimadonna di fatimasuor lucia di fatima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni